Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Usa sanzionano società con sede in Cina accusate di lavorare su "armi per controllo mentale"

CC0 / / Controllo mentale
Controllo mentale - Sputnik Italia, 1920, 16.12.2021
Seguici su
Gli Stati Uniti hanno ampiamente utilizzato le sanzioni per colpire i Paesi che non sono in linea con la visione di Washington di un "ordine internazionale basato su regole". I Dipartimenti di Stato, Commercio e Tesoro hanno attualmente in vigore sanzioni contro oltre una ventina di Paesi in tutto il mondo.
Il Dipartimento del Commercio statunitense ha aggiornato oggi il suo elenco di organizzazioni, aggiungendo oltre una trentina di società provenienti da Cina, Georgia, Iran, Malesia e Turchia.
Tra le entità prese di mira ci sono l'Accademia cinese delle scienze mediche militari e 11 istituti di ricerca collegati, sulla base delle affermazioni secondo cui queste organizzazioni hanno cercato di "usare processi biotecnologici per supportare gli utenti finali militari cinesi, per includere presunte armi per il controllo mentale".
Sono state sanzionate anche tre società con l'accusa di fornire o tentare di fornire all'Iran articoli di origine statunitense per i programmi convenzionali e missilistici avanzati di Teheran.
"Oggi l'Ufficio per l'industria e la sicurezza del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti è intervenuto per affrontare le continue minacce alla sicurezza nazionale e alla politica estera degli Stati Uniti rappresentate dagli sforzi della Repubblica Popolare Cinese per sviluppare e distribuire biotecnologie e altre tecnologie per applicazioni militari e violazioni dei diritti umani", si afferma in un comunicato del Dipartimento.
"Vengono presi provvedimenti contro entità che operano in Cina, Georgia, Malesia e Turchia per aver deviato o tentato di deviare prodotti statunitensi verso i programmi militari dell'Iran", ha aggiunto la nota.
"La ricerca scientifica della biotecnologia e dell'innovazione medica può salvare vite umane. Sfortunatamente la Cina sta scegliendo di utilizzare queste tecnologie per il controllo sulla sua gente e la repressione dei membri delle minoranze etniche e religiose", ha affermato il segretario al commercio Gina Raimondo.
"Non possiamo permettere che prodotti, tecnologie e software statunitensi che supportano la scienza medica e l'innovazione biotecnica vengano deviati verso usi contrari alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti", ha aggiunto.
Il Dipartimento del Commercio e Raimondo non hanno rivelato ulteriori dettagli sule accuse cinesi sulle "armi per il controllo del cervello".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала