Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Francia, Macron non esclude la vaccinazione obbligatoria

© Sputnik . Alexey VitvitskyEmmanuel Macron
Emmanuel Macron - Sputnik Italia, 1920, 16.12.2021
Seguici su
Emmanuel Macron non esclude di dover ricorrere, un giorno, alla vaccinazione obbligatoria contro il Covid-19, suggerendo, tuttavia, che questa misura non è la priorità per il momento, a causa dell'elevata copertura vaccinale in Francia, con il richiamo del vaccino per arginare la quinta ondata di contaminazioni.
In un'intervista pre-registrata, trasmessa mercoledì dalle reti televisive TF1 e LCI, dedicata in parte alla difesa dei risultati del suo mandato quinquennale, il Capo dello Stato francese Emmanuel Macron ha ricordato che più di nove francesi su dieci ammissibili alla vaccinazione hanno già completato l'intero ciclo di vaccinazioni.

"Sapete, si è praticamente raggiunto l'obbligo di vaccinazione quando più del 90% dei vaccinabili è vaccinato", ha sottolineato Macron, mentre ha chiamato in appello i circa cinque milioni di francesi che devono ancora vaccinarsi.

"Questa ipotesi esiste ovviamente!", ha avvertito, però, rispondendo a una domanda dei giornalisti sull'ipotesi che possano diventare obbligatorie le vaccinazioni, come quelle contro il tetano o la difterite.
Il Capo dello Stato ha sottolineato, però che, per il momento, la priorità è somministrare la dose di richiamo a tutti gli adulti aventi diritto, suggerendo anche che altri richiami saranno sicuramente necessari in seguito, per contrastare le varianti del coronavirus.

"La cosa più importante è che tutti i nostri connazionali che hanno già avuto una dose o un'infezione, oppure due dosi, vadano nella direzione del richiamo. (...) Questo virus, come tutti i virus, perché è una forma umana, si adatta, cerca di aggirare le nostre barriere ed è lì che si hanno queste nuove varianti. (...) Queste varianti a volte possono resistere un po' meglio e quindi c'è un altro tipo di richiamo che va fatto, che si adatti a queste varianti per contrastarle. Questo è un po' come facciamo ogni anno con l'influenza", ha detto.

La Torre Eiffel a Parigi e la bandiera della Francia - Sputnik Italia, 1920, 16.12.2021
Presidenziali in Francia: si va verso destra, Macron per ora resta a guardare

La vaccinazione infantile

Interrogato sulla vaccinazione dei bambini dai 5 agli 11 anni, Emmanuel Macron ha ribadito la sua opposizione alla natura obbligatoria della vaccinazione, invitando i genitori ad agire in modo responsabile.

“Credo che tra i 5 e gli 11 anni (…) abbiamo dato piena trasparenza, le autorità sanitarie hanno spiegato che andava bene, che proteggeva, si vede che è un virus che gira molto nei bambini e quindi io penso che (la vaccinazione) sia auspicabile. Dopodiché, è una scelta dei genitori ", ha detto.

Riconoscendo la "fatica" dei francesi di fronte a questa crisi senza fine, Emmanuel Macron si è rifiutato di commentare la data in cui la vita potrebbe tornare alla normalità, pur promettendo che il pass sanitario, messo in atto per limitare la diffusione dell'epidemia, non rimarrà in vigore a tempo indeterminato.
Parco Sempione a Milano - Sputnik Italia, 1920, 15.12.2021
Centro europeo malattie crede che Omicron avrà suo impatto su paesi con bassa percentuale vaccinati
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала