Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cgil e Uil, sciopero del 16 dicembre: l'Italia si ferma, con alcune eccezioni

© Foto : Evgeny UtkinCoronavirus in Italia
Coronavirus in Italia - Sputnik Italia, 1920, 16.12.2021
Seguici su
Sciopero voluto da Cgil e Uil nella giornata di oggi, 16 dicembre, che interessa tutto il settore trasporti, con alcune eccezioni territoriali. Esentata la Sanità, il mondo della scuola e le Poste.
Sciopero generale indetto nella giornata di oggi dalle organizzazioni sindacali Cgil e Uil. La protesta interessa i lavoratori del comparto sia pubblico che privato, ma vi sono alcune eccezioni: la Sanità in primis, esonerata da subito, e la scuola, dato che quest'ultimo comparto ha già visto la protesta messa in atto il 10 dicembre scorso.
Sono inoltre escluse le Poste e i servizi ambientali.
Sciopero per il settore trasporti, eccetto che per alcuni servizi a livello regionale e territoriale.
Lo sciopero è stato deciso per protestare contro la Manovra di governo, che le due organizzazioni sindacali ritengono "inadeguata".
Interessati dallo stesso anche gli altri servizi pubblici ed i settori privati, i servizi, la pubblica amministrazione e l'industria.
Nel dettaglio:
La Scuola: il personale scolastico non aderisce a questo sciopero, avendo già messo in atto la protesta il giorno 10 dicembre scorso. Gli studenti partecipano invece alla protesta, secondo quanto reso noto dalle organizzazioni studentesche Udu-Unione degli universitari e Rete studenti medi.
Trasporto ferroviario: stop del personale viaggiante e degli addetti delle ferrovie italiane, esclusa Trenord e il comparto merci, fino alle ore 21 di oggi. Rimangono rispettate le fasce di garanzia, dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21. Garantiti anche i treni a media-lunga percorrenza.
Bus e metropolitane: rispetto delle "fasce di garanzia", lo sciopero interessa tram, metropolitane, autobus, in tutte le principali città della penisola. Escluse Venezia e Bari. Diverse le modalità da città a città: nella Capitale, lo sciopero va dalle 8:30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio. A Torino, dalle 8:00 alle 14:30, per riprendere dalle 17:30 a fine servizio. A Milano, dalle 8:45 alle 15 e dalle 18 a fine servizio. A Genova, lo sciopero va dalle 9:00 alle 17:30 e dalle 20:30 a fine servizio. A Bologna, dalle 8:30 alle 16:30 e dalle 19:30 fino a fine servizio. A Firenze si sciopera dalle 9:00 alle 12 e dalle 15 fino a fine servizio. Infine, a Napoli, dalle 8:30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio.
Trasporto marittimo: si ferma il personale di navi e traghetti, eccetto i collegamenti con le isole minori e i trasporti essenziali.
Settore aereo: sciopero di un turno fino alla mezzanotte di oggi da parte del personale aereo e di terra, ivi compresi i controllori di volo, sempre nel rispetto delle fasce di garanzia dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21.
Le Poste: esentati dall'aderire allo sciopero i lavoratori del settore poste agli sportelli.
A guidare la protesta nelle piazze lo slogan "insieme x la giustizia". La protesta accenderà in particolare le piazze di Milano, Roma, Palermo, Bari e Cagliari.
A Roma interverranno i segretari generali Maurizio Landini e Pierpaolo Bombardieri.
Un servizio in rete di ordinazione e consegna pasti Just Eat - Sputnik Italia, 1920, 14.12.2021
Sciopero del 16 dicembre, aderiscono anche i 'riders' di Just Eat
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала