Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sonda Parker Solar della Nasa, "toccato" per la prima volta il Sole

Eclisse solare
Eclisse solare - Sputnik Italia, 1920, 15.12.2021
Seguici su
Viaggio sorprendente quello che ha fatto la sonda Solar Parker, della Nasa: ha attraversato, facendo anche dei campionamenti e delle analisi del campo magnetico, la corona solare, la parte più esterna della nostra stella.
È la prima volta nella storia. La sonda Solar Parker della Nasa ha attraversato la corona, la parte più esterna del Sole. A dare la notizia l'ente stesso, via tweet:
Sempre via Twitter la sequenza del lancio, e la spiegazione dell'orbita che ha permesso alla sonda lo storico risultato, con gli ulteriori dettagli tecnici sul vettore:
Il confine superato dalla sonda rappresenta una vera e propria tappa storica per l'esplorazione dello spazio profondo: mai prima d'ora ci si era avvicinati tanto alla nostra stella.
Per capirci meglio, con la tappa superata dalla sonda Parker si è entrati, per la prima volta nella storia, in quella che è una sorta di atmosfera solare.
Dai dati riportati dalla Nasa, risulta che la sonda ha superato un tale confine il 28 aprile 2021, a circa 13 milioni di km dalla superficie solare.
Da questa importante "prima volta", si spera, in futuro, con altre missioni simili, di poter meglio comprendere i fenomeni della nostra stella, e in particolare quanto ciò che avviene in profondità influenzi la superficie e l'atmosfera stessa, dando vita al "vento solare", causa, a sua volta, di tempeste che avvengono sulla stella, ma con ripercussioni anche sul nostro pianeta.

"È un momento grandioso per la scienza solare", ha commentato così Thomas Zurbuchen, amministratore associato del direttorato della Nasa per le missioni scientifiche.

Lo stesso ha poi dichiarato che "questa pietra miliare non solo ci fornirà una visione più approfondita dell'evoluzione del Sole e del suo impatto sul Sistema solare, ma tutto ciò che impariamo sulla nostra stella ci insegnerà molto anche delle stelle del resto dell'universo".
Nour Raouafi, che ha lavorato al progetto per la sonda, rimarcato l'importanza del viaggio del vettore Twitter:
Raouafi ha posto l'accento sul fatto che grazie alla sonda è stato possibile, per la prima volta, volare attraverso le strutture della corona solare, che si osservano abitualmente durante le eclissi di Sole.
Immagine dell'Universo captata dal telescopio Hubble - Sputnik Italia, 1920, 09.12.2021
IXPE, Nasa e Asi lanciano satellite da Cape Canaveral per studiare i fenomeni estremi dell'Universo
La sonda continuerà il suo viaggio con una traettoria a spirale, la quale la porterà ad avvicinarsi progressivamente alla nostra stella, fino ad un massimo di una distanza di 6 milioni di chilometri dalla superficie, temperature proibitive permettendo.
Non frena i propri entusiasmi Joseph Smith, dirigente del programma Parker:
"Non vediamo l'ora di vedere cos'altro scoprirà la missione, man mano che si avvicinerà sempre più (al Sole) nei prossimi anni".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала