Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Furti in casa, quattro italiani su dieci hanno paura di essere derubati durante le feste

© Foto : Evgeny UtkinI balconi di una casa in Italia
I balconi di una casa in Italia - Sputnik Italia, 1920, 15.12.2021
Seguici su
Lo rivela un'indagine della multinazionale Verisure, che si occupa di allarmi monitorati in 16 Paesi. La metà degli intervistati conosce qualcuno che ha subito un furto proprio durante un'assenza dalle vacanze.
Cresce rispetto allo scorso anno il timore di subire un furto in casa o addirittura un’occupazione durante le festività.
Lo rivela un sondaggio condotto da Verisure, multinazionale che si occupa di allarmi monitorati, presente in 16 Paesi del mondo. L’azienda ha intervistato 2500 italiani e dall’indagine è emerso che 4 su dieci ritengono molto probabile l’eventualità di un’intrusione in casa propria durante il periodo di assenza per le vacanze di Natale.
Si tratta del 6 per cento in più rispetto allo scorso anno. Per l’azienda alla base dell’incremento della percezione di insicurezza ci sarebbe la pandemia, che per il 78 per cento degli intervistati ha “influito sulla criminalità e delinquenza”.
Per il 34 per cento per effetto della crisi prodotta dal Covid aumenteranno anche i furti in casa. Lo scorso anno a pensarlo era il 30 per cento degli intervistati.
Quasi la metà degli intervistati, il 48,3 per cento, rivela di avere almeno un conoscente che è stato derubato nel periodo delle festività natalizie.
Per questo, la stragrande maggioranza, 7 su 10, ha aumentato le proprie misure di sicurezza in casa prima di partire o è deciso a procedere in questo senso.
Tra le paure che attanagliano chi si allontana da casa per una breve vacanza, c’è, dopo quella di subire un furto, con il 44 per cento delle risposte, il timore di fughe di gas, corti circuiti, e in generale di tutto ciò che può provocare incendi all’interno dell’abitazione.
Ma anche quello di tornare e ritrovarsi la casa occupata, come raccontano i recenti fatti di cronaca che arrivano dalla Capitale. Un’eventualità “estremamente probabile” per il 16 per cento degli intervistati.
È il 14 per cento, invece, ad avere già subito in prima persona un furto dopo essersi assentato per le vacanze.
La città italiana di Appiano - Sputnik Italia, 1920, 25.11.2021
Occupazioni abusive e l’emergenza “casa” che nessuno vuole affrontare
Sette italiani su dieci, quindi, si legge su Askanews, decidono di potenziare le misure di sicurezza in casa proprio a ridosso delle vacanze.
Per il 43 per cento al vertice della classifica dei deterrenti contro i ladri ci sono gli antifurti. Seguono le grate alle finestre, le porte blindate e i sistemi di videosorveglianza.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала