Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Veneto verso la zona gialla: sospese le operazioni che implicano la terapia intensiva

© AFP 2021 / Giuseppe GigliaLuca Zaia
Luca Zaia - Sputnik Italia, 1920, 14.12.2021
Seguici su
La decisione per recuperare personale per le vaccinazioni, i tamponi e i tracciamenti. Zaia: “Penso che il bollettino di venerdì sarà da zona gialla”.
Il Veneto sospenderà, dove sarà ritenuto necessario, tutte le attività chirurgiche che prevedono un successivo ricovero in terapia intensiva.
La decisione, annunciata da Luciano Flor, direttore generale della Sanità della Regione Veneto, è stata presa per recuperare temporaneamente personale da destinare a vaccinazioni, tamponi e tracciamenti Covid.
E l’iniziativa, che riguarda tutti gli ospedali della Regione, arriva mentre si attende la decisione sul possibile ingresso in zona gialla da lunedì 20 dicembre.

Zaia: “Fase acuta”

"Siamo appesi al dato di occupazione dell'area medica, e penso che il bollettino di venerdì sarà da zona gialla. Non dico che dobbiamo diventare zona gialla, ma di questo passo, il Veneto sarà in giallo da lunedì", ha detto Luca Zaia, presidente della Regione Veneto.
"Siamo in una tipica fase acuta e non vi è sentore di una inversione di tendenza", ha affermato il governatore.
"Il Natale sarà giallo, lo sarà anche Capodanno, poi se continua a crescere sarà arancione”, ha avvertito.
Zaia ha, inoltre, spiegato che il Veneto è “al 13,8% di occupazione dei posti letto in area medica il parametro per il passaggio di fascia di colore è il 15, presumo che in 5-6 giorni potremmo arrivare in zona gialla, spero di no ma le possibilità sono altissime”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала