Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Istat: nel terzo trimestre 2021 +500.000 occupati e tasso occupazione al 58,4%

© Sputnik . Evgeny UtkinLe persone in un negozio
Le persone in un negozio - Sputnik Italia, 1920, 13.12.2021
Seguici su
In aumento soprattutto il numero dei lavoratori subordinati mentre c'è una nuova flessione degli indipendenti.
Nel terzo trimestre del 2021 si è registrato un aumento di 121.000 occupati (+0,5%) rispetto al trimestre precedente e un aumento di 505.000 unità rispetto allo stesso periodo del 2020 (+2,2%).
Lo riporta l'Istat nel suo consueto report sul mercato del lavoro, precisando che il tasso di occupazione su base nazionale sale al 58,4% mentre quello della disoccupazione scende fino al 9,2%.
A crescere sono gli occupati a termine, che registrano un +13,1% sul terzo trimestre dello scorso anno, superando i tre milioni.
In aumento il numero dei lavoratori dipendenti, oggi 17.978.000, in aumento dello 0,9% sul secondo trimestre 2021 e del 3,3% sul terzo trimestre del 2020.
Calano invece gli indipendenti, che restano sotto i 5 milioni, raggiungendo quota 4.942.000.
Gli occupati totali in Italia, stando agli ultimi rilevamenti, sono 22.919.000, per uno +0,5% sul trimestre precedente e un +2,2% sullo stesso periodo dell'anno passato.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала