Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Dirigenza Facebook: “La disinformazione sul Covid non è colpa dei social”

© Sputnik . Ramil Sitdikov / Vai alla galleria fotograficaFacebook Logo
Facebook Logo - Sputnik Italia, 1920, 13.12.2021
Seguici su
La causa della disinformazione sul COVID-19 è da ricercare nella società in cui viviamo e nelle singole scelte delle persone, non nei social, ha affermato Andrew Bosworth, un dirigente chiave di Facebook
In un'intervista pubblicata oggi, lunedì 13 dicembre da Axios, Bosworth ha fatto notare che la libertà di parola a volte può essere pericolosa, specialmente se usata per diffondere disinformazione, tuttavia ogni sana democrazia dovrebbe essere in grado di tollerarla, in quanto è un diritto umano fondamentale.
"Sono i singoli individui quelli che scelgono di credere o non credere a una cosa. Sono quelli che scelgono di condividere o non condividere una cosa. Non mi sento affatto a mio agio nel dire che alcuni non debbano avere voce perché io non sono d'accordo con quello che dicono, non mi piace quello che hanno scritto", ha detto Bosworth.
Alla domanda se le critiche alla vaccinazione COVID-19 sarebbero state le stesse senza i social network, Bosworth ha osservato che Facebook svolge un ruolo significativo nella diffusione di informazioni autorevoli sul COVID-19. Tuttavia, secondo il dirigente, spetta ancora agli utenti decidere se credere a queste informazioni o ascoltare le opinioni personali di altre persone.
"Questa è la loro scelta. Sono autorizzati a farlo. Hai un problema con quelle persone. Non hai un problema con Facebook. Non puoi metterlo in conto a noi", ha detto.
Bosworth ha ribadito che la disinformazione è principalmente un problema di domanda. Secondo lui, i social network non possono negare alle persone le informazioni che cercano, sottolineando che a un certo punto la responsabilità principale è dell'individuo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала