Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Berlusconi: "Risparmio è una grande ricchezza, va convogliato nella ripresa del Paese"

© AP Photo / Alessandra TarantinoБывший премьер-министр Италии Сильвио Берлускони машет репортерам в Риме
Бывший премьер-министр Италии Сильвио Берлускони машет репортерам в Риме  - Sputnik Italia, 1920, 12.12.2021
Seguici su
"Finanza e risparmio possono essere le due chiavi per una forte e solida ripresa che non lasci indietro nessuno", ha detto il leader di Forza Italia.
"Piazza Affari può essere un fattore di rilancio dell’Italia dopo il Covid, deve esserlo. La Borsa è il volano della ripresa economica". Lo afferma il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, in un'intervista ad ampio raggio a Milano Finanza.
"Quello che conta è avere un sistema borsistico che consenta alle aziende di capitalizzarsi e ai risparmiatori di investire in modo sicuro e trasparente. Il risparmio degli italiani è una grande ricchezza: sarebbe importante, anche tramite incentivi fiscali, convogliarlo nella ripresa e nello sviluppo del Paese.
Per Berlusconi le forti diseguaglianze, in aumento per la pandemia di Covid, vanno eliminate non con l'assistenzialismo ma con soluzioni strutturali. In questo senso, "finanza e risparmio possono essere le due chiavi, insieme agli aiuti europei del Recovery Fund, perché il Pnrr sia davvero il volano di una ripresa forte, solida, che non lasci indietro nessuno".

Tre grandi riforme

Il forte rimbalzo del Pil è almeno in parte tecnico, ricorda l'ex premier, dovuto al forte calo dei mesi scorsi. Per renderlo strutturale, secondo Berlusconi, servono "interventi strutturali e non spese assistenziali o semplici operazioni tampone per dare un po’ di ossigeno in situazioni di crisi".
"Bisogna - aggiunge - anche affrontare le tre grandi riforme delle quali parlo da molto tempo: quella fiscale, quella della burocrazia, quella della giustizia".

M5s voce del disagio reale

Nella sua intervista Silvio Berlusconi ha parlato dello spazio politico dei moderati in Italia, che adesso hanno il compito di dare voce ad un disagio reale del Paese.
"Il voto al Movimento Cinque Stelle, dal quale siamo lontanissimi, nasceva da motivazioni tutt’altro che ignobili o irragionevoli. Nasceva dallo stesso disagio e dallo stesso fastidio per un certo tipo di politica per la quale è nata Forza Italia. I 5 Stelle non sono riusciti a dare una rappresentanza a questa Italia, ma hanno dato voce ad un disagio reale, che merita rispetto, attenzione, ed anche delle risposte", ha detto il leader di Forza Italia.

L'Europa come opportunità per i giovani

"Oggi l’Europa ha le dimensioni economiche, politiche e demografiche per essere uno dei protagonisti delle grandi sfide sul futuro", spiega Berlusconi.
E' ancora ad essere un polo innovativo d'attrazione per i giovani ma deve continuare "ad essere quello che è stata nei mesi peggiori della pandemia: una comunità di popoli solidali fra loro e uniti da valori comuni e comuni interessi".
Il ruolo dell'Europa, aggiunge, non può prescindere da una "politica estera e di difesa comune", naturalmente nell’interno dell’Alleanza Atlantica che "rimane il nostro orizzonte essenziale e imprescindibile".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала