Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Agrigento, crolla una palazzina per l'esplosione di un tubo del metanodotto: almeno un morto

CC BY-SA 2.0 / Luigi Rosa / 115 di PaviaAutopompa dei Vigili del Fuoco
Autopompa dei Vigili del Fuoco - Sputnik Italia, 1920, 12.12.2021
Seguici su
E' di almeno una vittima il bilancio del crollo di una palazzina avvenuto nella serata di sabato a Ravanusa, nell'agrigentino.
L'incidente, stando alle prime ricostruzioni, sarebbe stato dovuto all'esplosione di un tubo del metanodotto, innescato a sua volta da una perdita di gas.
In totale sono sei le abitazioni che hanno subito dei crolli, mentre altre tre sono rimaste danneggiate.
Finora due donne sono state estratte vive dalle macerie, mentre per un uomo non c'è stato nulla da fare.
Ancora otto, invece, le persone disperse sotto le macerie, tra cui una giovane donna incinta che avrebbe dovuto partorire mercoledì prossimo.
Sul posto lavorano diverse squadre dei vigili del fuoco, ma sono presenti anche i tecnici dell'Italgaas, che hanno messo in sicurezza l'area, e le forze dell'ordine. Giunte a Ravanusa anche numerose squadre di volontari della Protezione civile e della Croce rossa in provenienza da diversi comuni della provincia.
Si indaga sulle possibili cause della tragedia: se in un primo momento si era pensato allo scoppio di una bombola di gas, come spesso accade in questi casi, ora non si esclude l'ipotesi secondo la quale a fare da innesco alla deflagrazione potrebbe essere stato l'ascensore di una delle palazzine.
La procura di Agrigento, intanto, ha aperto una inchiesta per disastro colposo a carico di ignoti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала