Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Libia, comandanti delle forze rivali si accordano di unire l'esercito

© AFP 2021 / Abdullah DomaMilitari dell'LNA libico
Militari dell'LNA libico - Sputnik Italia, 1920, 11.12.2021
Seguici su
I comandanti delle forze armate rivali in Libia si sono incontrati sabato a Sirte, dove hanno concordato l'unificazione delle strutture militari, ha affermato il comandante ad interim dell'Esercito nazionale libico (LNA), il colonnello generale Abdul-Razzaq Al-Nazuri.
I media libici avevano segnalato in precedenza l'incontro tra Al-Nazuri e il capo di stato maggiore dell'Esercito libico fedele al Governo di Unità Nazionale (GNA), generale Mohamed Al Haddad.
Si tratta del primo incontro dei leader delle parti in conflitto dall'inizio del confronto tra l'Est e l'Ovest della Libia nel 2014.

"Noi, i militari, abbiamo deciso di unire l'esercito. Spero che ciò succeda presto senza alcuna interferenza negli affari nostri, dei militari. Stiamo aspettando che il Comitato 5+5 si unisca ai nostri incontri. Gli incontri si terranno in maniera sistematica, senza alcuna ingerenza straniera. E' nostra responsabilità difendere la patria, la Costituzione e preservare l'esercito", ha affermato Abdul-Razzaq Al-Nazuri in un video pubblicato dal canale di notizie libico Al Hadath.

Il comandante ad interim dell'LNA ha sottolineato che i militari di entrambe le parti “sono lontani da differenze e partiti politici”.

La situazione in Libia

A marzo, nella capitale libica Tripoli, è stato ufficialmente trasferito il potere dal capo del Consiglio presidenziale e del Governo di Accordo Nazionale (GNA) di Fayez al-Sarraj al nuovo governo di transizione del Paese.
Il nuovo Consiglio presidenziale e il primo ministro del Paese sono stati eletti a febbraio al Forum di dialogo politico per la Libia, tenutosi a Ginevra sotto l'egida dell'Organizzazione delle Nazioni Unite. L'esecutivo dovrà amministrare il Paese fino alle elezioni generali, previste per il 24 dicembre. A nuovo capo del Consiglio presidenziale è stato eletto l'ex ambasciatore del Governo dell'Accordo Nazionale (GNA) della Libia in Grecia, Mohamed Younis Ahmed Menfi. L'uomo d'affari e politico libico Abdul Hamid Mohammed Dbeibah è stato eletto primo ministro del governo.
ITS San Giorgio - Sputnik Italia, 1920, 11.12.2021
Libia, il domino italo-turco
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала