Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Fisco, Cgia: in 4-5 l'evasione si dimezzerà, scesa a 80 miliardi nel 2019

© AP Photo / Luca BrunoAgenti della Guardia di Finanza a Milano
Agenti della Guardia di Finanza a Milano - Sputnik Italia, 1920, 11.12.2021
Seguici su
Cgia prevede il dimezzamento dell'evasione fiscale nei prossimi 4-5 anni, con un'adeguata riforma strutturale del fisco e la tassazione dei giganti dell'e-commerce.
Si riduce l'evasione fiscale in Italia, che nel 2019 è scesa a 80,6 miliardi di euro. È quanto emerge dai dati parziali del tax gap elaborato dal ministero dell'Economia e delle Finanze, riportato da Cgia, che avverte: applicando la stessa metodologia di calcolo anche per gli anni precedenti, risultano 13 miliardi di euro recuperati negli ultimi 5 anni dal fisco.
Fatturazione elettronica, compliance fiscale e split payment hanno portato al ravvedimento di una serie di contribuenti. Inoltre, la riduzione delle tasse ha avuto un effetto positivo sulle entrate, sottolinea Cgia.

"La contrazione della pressione fiscale ha contribuito a ridurre l’evasione, soprattutto quella che in gergo viene chiamata di 'sopravvivenza', si legge nella nota.

La riduzione dell'evasione fiscale può contribuire ad una strutturale riduzione delle tasse, prosegue Cgia, secondo la quale "nel giro dei prossimi 4/5 anni l’evasione fiscale presente in Italia potrebbe addirittura ridursi della metà".
Cgia prevede che questo obiettivo potrà essere raggiunto con una riforma strutturale del fisco, contrastando con "maggiore incisività l’economia sommersa", facendo "pagare le tasse anche ai colossi dell’e-commerce" presenti in Italia e, infine, incrociando "in maniera efficace le 161 banche dati fiscali che possiede l’Amministrazione finanziaria".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала