Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Possibile revoca del Green pass ai positivi Covid, la misura al vaglio del ministero della Salute

© Foto : Roberto SperanzaVaccinazione contro il Covid del ministro della salute Roberto Speranza
Vaccinazione contro il Covid del ministro della salute Roberto Speranza - Sputnik Italia, 1920, 10.12.2021
Seguici su
Ipotesi di stop temporaneo per i certificati verdi per coloro risultati positivi. Proposta al vaglio del ministero della Salute per sanare la "falla" di sistema.
Sarebbe allo studio del Ministero della Salute un possibile stop temporaneo del green pass per chi risulta positivo alla malattia. L'idea è al momento tutta italiana, non ha precedenti in nessuno dei Paesi dell'area UE.
Si ricorda che attualmente un positivo dichiarato tale commette reato se viola la quarantena.
Attualmente, il green pass resta valido anche qualora il suo proprietario risultasse positivo al Covid-19.
Questa "falla" nel sistema dei certificati verdi sarebbe nota da diverse settimane. Il tema era stato affrontato anche dal ministro Roberto Speranza.
Il ministro aveva parlato di una possibile "opzione di stop", grazie alla segnalazione del medico, se non attraverso le segnalazioni relative ai tamponi molecolari positivi.
Ma per fare ciò sarà necessario un miglioramento nel meccanismo di scambio dei dati tra aziende sanitarie regionali e ministero della Salute.
Il Ministero si vedrebbe così costretto a dover aggiornare continuamente la lista delle persone risultate positive, dovendo far combaciare i dati con l'app di controllo Green pass VerificaC19, proprio per bloccare i certificati ai positivi, in attesa della negatizzazione della situazione di tali pazienti ad un successivo controllo post-quarantena.
Panorama su Torino - Sputnik Italia, 1920, 09.12.2021
Viola la quarantena fiduciaria per andare dalla fidanzata: denunciato, ma il green pass ha un baco
La nota trasmissione TV Le Iene aveva sollevato tra i primi il caso, raccogliendo le segnalazioni di chi, risultato positivo, si vedeva puntualmente riconosciuto come valido il proprio green pass, nel corso della puntata andata in onda il 2 novembre scorso.
La testimonianza di uno dei casi riportati nel corso del format televisivo rende egregiamente l'idea del disservizio non da poco, in un momento in cui non si fa altro che parlare di contagi, di nuove varianti, del rispetto delle regole, ecc.:

"Con questo green pass potevo partire tranquillamente per le vacanze e nessuno si sarebbe accorto della mia positività al Covid. Ho provato a chiamare l’Asl e mi hanno spiegato che il sistema del governo che gestisce i green pass e il sistema regionale dei tamponi non comunicano tra di loro e quindi manca l’aggiornamento”.

Ora il governo ha deciso di ricorrere ai ripari, ma si dovrà attendere l'ok del garante della privacy.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала