Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Lina Wertmüller, l’addio nella camera ardente in Campidoglio

© AP Photo / Invision/Mark Von HoldenLina Wertmüller, regista, sceneggiatrice e scrittrice italiana
Lina Wertmüller, regista, sceneggiatrice e scrittrice italiana - Sputnik Italia, 1920, 10.12.2021
Seguici su
Allestita in Campidoglio, a Roma, la camera ardente per Lina Wertmüller, la regista italiana, prima donna nella storia degli Oscar a ricevere la candidatura come miglior regista nel 1977 per il film Pasqualino Settebellezze, interpretato da Giancarlo Giannini.
Lina Wertmüller è deceduta nella sua casa romana il 9 dicembre, all’età di 93 anni.
Il feretro è stato coperto da un velo bianco, ma è visibile a chi giunge in Campidoglio per dare l’ultimo saluto e omaggio a una regista considerata anche una fine intellettuale. Nella sua visione, la cultura del ‘900 ha trovato la sua massima espressione nel cinema e attraverso di esso.
La regista, nata a Roma e figlia di un avvocato della provincia di Potenza, ma discendente da aristocratici svizzeri, nel 2020 ha ricevuto l’Oscar alla carriera.
In Campidoglio sta ricevendo l’omaggio di tantissimi artisti, presenti anche il sindaco di Roma Roberto Gualtieri e il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini. Quest’ultimo della regista ha detto: “Lina Wertmuller è stata una grande donna, una regista coraggiosa, innovativa, avanti rispetto ai tempi”, lo riporta RaiNews.
I funerali sono previsti per sabato 11 dicembre, presso la chiesa degli artisti, a Piazza del popolo, che si trova a pochi passi dalla casa dove la regista viveva.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала