Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Foggia: indagata per caporalato moglie capo Dipartimento immigrazione del Viminale, lui si dimette

CC BY-SA 3.0 / Dguendel / Il Palazzo del Viminale
Il Palazzo del Viminale  - Sputnik Italia, 1920, 10.12.2021
Seguici su
Inchiesta effettuata da parte della procura di Foggia, con la collaborazione dei Carabinieri. 5 arresti, 16 indagati. Tra essi figura la moglie del capo del Dipartimento immigrazione del Viminale.
Da indiscrezioni di stampa, risulterebbe indagata nel quadro di un'inchiesta sul caporalato anche la moglie del prefetto Michele di Bari, figura a capo del Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione del Viminale.
Ora per la donna è scattato l’obbligo di dimora, mentre a finire in carcere sono stati due stranieri, un senegalese e un gambiano; per altri 11 coinvolti nella vicenda è scattato l'obbligo di firma.
L'indagine era partita nel 2020 ed aveva portato a verfica giudiziaria su oltre dieci aziende della zona.
Michele Di Bari ha prontamente rassegnato le dimissioni, fa sapere una nota del Viminale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала