Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ex Embraco, tribunale decide per il via ai licenziamenti

© FotoLavoratori Embraco in piazza Castello a Torino
Lavoratori Embraco in piazza Castello a Torino - Sputnik Italia, 1920, 10.12.2021
Seguici su
La ex Embraco di Riva di Chieri al 23 gennaio licenzierà tutti i 377 dipendenti e percepiranno la Naspi, l'indennità mensile di disoccupazione. Si conclude in questo modo, a meno di clamorose novità dell'ultimo minuto, la vicenda dell'ex fabbrica di Riva di Chieri che da circa 4 anni viveva sospesa.
Fim, Fiom, Uilm, Uglm Torino rendono noto, come riprota il Torino Today, che il Tribunale fallimentare di Torino ha comunicato la riapertura della procedura di licenziamento collettivo per tutti i lavoratori e che quindi si avvia il loro licenziamento definitivo. Un Natale amaro per tutti i 377 lavoratori e lavoratrici.
“Nonostante la proroga degli ammortizzatori sociali autorizzati a luglio 2021 con l’obiettivo di trovare una soluzione occupazionale per i lavoratori , nel corso degli ultimi 12 mesi il ministero dello Sviluppo economico non ha mai convocato il tavolo ex Embraco”, scrivono i sindacati uniti in una nota riportata dal quotidiano locale.
Il 15 dicembre i lavoratori saranno a Roma per sciopero e reclamare attenzione nei confronti della loro condizione. Ricordiamo che anche Embraco fa parte del Gruppo Whirlpool e la loro vicenda è stata spesso accomunata allo stabilimento Whirlpool di Napoli.
Ricordiamo che il 16 dicembre è invece previsto lo sciopero generale di 8 ore indetto dalle sigle sindacali Cgil e Uil, ma contestato da Cisl.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала