Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaccini, Sputnik V: in due settimane si deciderà se dover apporre modifiche per variante Omicron

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaLa cantante del gruppo Soprano Anastasiya Pris'ko viene vaccinata con Sputnik V a Mosca
La cantante del gruppo Soprano Anastasiya Pris'ko viene vaccinata con Sputnik V a Mosca  - Sputnik Italia, 1920, 09.12.2021
Seguici su
Il direttore dell'Istituto di ricerca nazionale epidemiologica e microbiologica Gamaleya di Mosca, Alexander Gintsburg, ha riferito che in capo a due settimane si deciderà se sarà necessario adattare o meno il vaccino Sputnik V al nuovo ceppo di Covid-19 Omicron.
La decisione di adattare o meno il vaccino russo Sputnik V contro l'infezione da coronavirus per il nuovo ceppo Omicron verrà presa tra circa due settimane, dopo i test per isolare il virus stesso. Lo ha annunciato giovedì il direttore del Centro Gamaleya, Alexander Gintsburg, in onda sul canale televisivo Rossiya24.
"Sono in corso lavori per isolare il virus stesso. Tra due settimane conosceremo approssimativamente le risposte a questa domanda e successivamente verrà presa una decisione cosciente e su base scientifica riguardo alla necessità o meno di cambiare qualcosa. Spero che non sarà necessario cambiare nulla".

La variante Omicron

La variante Omicron ha fatto la sua comparsa per la prima volta in Sudafrica, costringendo il mondo ad un nuovo allarme e ad uno stop dei voli da e per il continente Africano.
Il primo caso della variante si era registrato in una persona di ritorno dal Paese Sudafricano, l'11 novembre, in Botswana.
Il vaccino russo Sputnik - Sputnik Italia, 1920, 07.12.2021
Russia, ministero degli Esteri: buone speranze per l'approvazione di "Sputnik V" entro luglio 2022
Dalle analisi effettuate, si erano state registrate 32 mutazioni nella proteina Spike della variante del coronavirus, identificata con il codice B.1.1.529, dopodiché la variante, come è noto, si è diffusa in giro per il mondo, destando notevole allarme.
I timori avevano toccato anche il tema dei vaccini: ci si era chiesto se la variante potesse innanzitutto eludere i test, i tamponi ed i vari controlli in uso e se potessero risultare inefficaci i vaccini fino ad oggi brevettati.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала