Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Medico che si era presentato con braccio di silicone alla vaccinazione si arrende: vaccino fatto

© Sputnik . Pavel Lisitsyn Vaccinazione
Vaccinazione  - Sputnik Italia, 1920, 09.12.2021
Seguici su
Il dentista di Biella, ospite a La7, racconta di aver provveduto ad effettuare la vaccinazione anti-Covid-19. Questa volta senza braccio finto.
Intervenuto alla trasmissione Non è l'Arena, su La7, con il conduttore in studio Massimo Giletti, ha raccontato di aver provveduto a fare il vaccino, dopo l'intenso rumore mediatico sulla sua vicenda, che ha fatto in breve il giro del mondo.

"L'ho fatto il giorno dopo al braccio finto", racconta Guido Russo, riferendosi al fatto di aver provveduto ad effettuare il vaccino il giorno dopo essersi recato al centro vaccinale con un braccio di silicone.

Il dentista aveva inveito contro i giornalisti, che lo incalzavano nei giorni immediatamente successivi al suo tentativo di vaccinazione al braccio di silicone, dicendo loro "andate via, mi avete rovinato la vita".
Aveva addirittura contattato i carabinieri, per farli allontanare dal cancello di casa.
Era stato anche sospeso dall'Ordine professionale di riferimento, il quale aveva sottolineato la gravità del gesto e della condotta.

"Il caso rasenta il ridicolo, se non fosse che parliamo di un gesto di una gravità enorme, inaccettabile di fronte al sacrificio che la pandemia sta facendo pagare a tutta la comunità", avevano sottolineato il governatore piemontese Alberto Cirio, e l'assessore alla Sanità della regione, Luigi Icardi, riferisce L'Adige.

Il vaccino AstraZeneca - Sputnik Italia, 1920, 02.12.2021
Per ottenere green pass no-vax cerca di farsi inoculare vaccino su braccio in silicone: denunciato
"Si tratta di un episodio inqualificabile, irrispettoso nei confronti degli operatori, che denota una totale mancanza di responsabilità", aveva tuonato Mario Sanò, direttore generale dell'Asl di Biella, "un episodio deplorevole, che fa male all'intera comunità, dal momento che siamo tutti impegnati ad accelerare la somministrazione delle terze dosi", riporta ancora il quotidiano trentino.
Il piano del dentista era stato sventato dall'infermiera preposta alla vaccinazione stessa, la quale aveva raccontato con sgomento che una cosa così "non le era mai successa":

"Siamo professionisti, ma di cose tanto fantasiose non mi erano mai accadute", le sue parole.

Inoltre il dentista ha raccontato in trasmissione che non avrebbe voluto vaccinarsi:

"Io non volevo fare il vaccino, sono contrario al vaccino COVID, ho paura, ma da poco ho fatto 4-5 altre vaccinazioni, come l'antitetanica o l'antinfluenzale", ha spiegato, aggiungendo che la sua voleva essere solo una "semplice provocazione".

Ha concluso il suo intervento con parole accorate: "Non sono riuscito a suscitare l'audience che volevo, ero triste, demoralizzato e mi sono detto 'non sono bravo come attore, devo fare il vaccino perché devo lavorare'. E l'ho fatto perché lo Stato mi impone di farlo…".
Il professionista biellese per la vicenda affronterà una denuncia per truffa.
"I sanitari sono obbligati a fare il vaccino, ma mettiamoci nei panni del paziente: come fa un paziente a essere sicuro di non essere contagiato? Chi fa il vaccino non è sicuro di non essere contagioso. Chi fa il tampone ogni due giorni invece è sicuro. La mia non era una truffa ma una provocazione".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала