Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Casa Bianca: movimento truppe russe nel territorio nazionale è "aggressione" contro Ucraina

© Sputnik . Natalya SeliverstovaLa Casa Bianca
La Casa Bianca - Sputnik Italia, 1920, 09.12.2021
Seguici su
La portavoce della Casa Bianca Jen Psaki ha dichiarato oggi che il movimento delle truppe russe nella parte meridionale del suo territorio è stata "un'aggressione" contro l'Ucraina e l'origine della crisi attuale.
"L'aggressione qui è dalla parte russa, la concentrazione militare è dalla parte russa", ha detto oggi la Psaki ai giornalisti alla Casa Bianca. Le è stato chiesto dei commenti dal presidente russo Vladimir Putin, secondo cui sembrava un genocidio la situazione nell'est dell'Ucraina, nella regione del Donbass, dove diverse città autonomiste russofone hanno combattuto una guerra di sette anni contro Kiev.
"I russi sono noti per le loro escalation retoriche" e per diffondere disinformazione, ha affermato Psaki.
La portavoce è intervenuta pochi istanti dopo che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha terminato la conversazione telefonica con il capo di Stato ucraino Vladimir Zelensky, seguita ai colloqui tra Biden e Putin, incentrata sul dispiegamento delle forze russe nel sud del Paese.
Dopo la telefonata con Zelensky, Biden parlerà anche con i leader dei Nove di Bucarest, un gruppo di ex alleati sovietici nell'Europa orientale che ora fanno parte dell'alleanza della Nato. L'Ucraina non fa parte della Nato, ma Zelensky ha spinto affinché Bruxelles rafforzi le relazioni e consideri l'eventuale adesione di Kiev come l'unica soluzione pacifica per la guerra nel Donbass. Oggi il presidente ucraino ha ribadito di non voler mantenere un conflitto congelato.
La stampa statunitense, ucraina e occidentale ha caratterizzato il dislocamento delle truppe russe come un preludio ad un'invasione dell'Ucraina, analogamente le stesse insinuazioni si erano sentite lo scorso aprile. Mosca ha rigettato con fermezza queste allusioni, ricordando che le truppe non si trovano in prossimità del confine ucraino, come comunemente affermato, ma a più di 200 chilometri.
Una casa bombardata lungo la linea di contatto nel Donbass - Sputnik Italia, 1920, 09.12.2021
Putin: quello che accade nel Donbass assomiglia a un genocidio
Biden ha promesso pieno sostegno alla sovranità dell'Ucraina e ha promesso di imporre sanzioni economiche contro la Russia sufficienti a metterla in ginocchio internazionalmente se attaccherà l'Ucraina. Ha respinto le "linee rosse" sull'Ucraina tracciate da Putin, che includono lo stazionamento di forze offensive della Nato in Ucraina e l'ulteriore espansione dell'Alleanza Atlantica verso est.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала