Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Capo di stato maggiore russo definisce le notizie sull'"imminente invasione dell'Ucraina" come false

© Sputnik . Iliya PitalevGenerale Valery Gerasimov
Generale Valery Gerasimov - Sputnik Italia, 1920, 09.12.2021
Seguici su
Settimane prima che i presidenti Putin e Biden avessero una videochiamata il 7 dicembre, per discutere le questioni bilaterali e internazionali più urgenti, nei media sono apparse speculazioni secondo cui la Russia avrebbe concentrato forze militari vicino all'Ucraina per "invaderla".
Il capo di stato maggiore russo, Generale Valery Gerasimov, ha respinto come false le notizie sui presunti preparativi della Russia per invadere l'Ucraina.
Secondo questi, il fatto che l'Occidente abbia fornito elicotteri, droni e aerei all'Ucraina avrebbe piuttosto spinto Kiev a compiere passi drastici e pericolosi.
"La fornitura di elicotteri, velivoli senza pilota e aerei all'Ucraina sta spingendo le autorità ucraine a prendere misure drastiche e pericolose. Kiev non rispetta gli accordi di Minsk. Le forze armate ucraine hanno annunciato l'inizio dell'uso del missile anticarro Javelin, fornito dagli Stati Uniti, e anche l'uso di veicoli aerei da ricognizione e attacco di fabbricazione turca nel Donbas. Di conseguenza, la situazione già tesa nell'est di questo paese si sta aggravando", ha detto Gerasimov, in un briefing cui hanno partecipato addetti militari stranieri.
Vladimir Putin - Sputnik Italia, 1920, 08.12.2021
Putin: "conflittuale" la politica della Nato sulla Russia
Il Generale Gerasimov ha aggiunto che le provocazioni militari di Kiev dovranno terminare.
Il capo di stato maggiore russo ha anche osservato che l'attività militare della NATO è notevolmente aumentata negli ultimi anni, con circa 40 grandi esercitazioni che si svolgono ogni anno vicino ai confini della Russia.
"Le tensioni in Europa non stanno diminuendo. Negli ultimi anni, l'attività militare dell'Alleanza Atlantica è aumentata in modo significativo. Ogni anno, circa 40 importanti esercitazioni militari della NATO si svolgono nelle immediate vicinanze dei confini russi", ha affermato Gerasimov.
Gerasimov ha anche affermato che l'aviazione strategica degli Stati Uniti appare spesso vicina allo spazio aereo russo.

Blocco AUKUS

Gerasimov ha commentato la formazione del blocco trilaterale tra Australia, Stati Uniti e Regno Unito, soprannominato AUKUS, definendolo un fattore destabilizzante, poiché crea le premesse per la diffusione della tecnologia nucleare attraverso la creazione di una flotta di sottomarini nucleari in Australia.

"La creazione di blocchi chiaramente diretti contro un altro stato è un fattore destabilizzante. Il blocco AUKUS crea le premesse per la diffusione della tecnologia nucleare. La creazione di una flotta di sottomarini nucleari australiani potrebbe diventare una nuova tappa nella lotta per il dominio regionale non solo nel settore Asia-Pacifico, ma anche in altre regioni del mondo", ha affermato Gerasimov.

Il ministero della Difesa russo sta interagendo attivamente con i partner nella regione Asia-Pacifico e sostiene "meccanismi multilaterali per garantire la sicurezza nella regione, tenendo conto degli interessi di tutti gli stati", ha aggiunto.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала