Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Giorgia Meloni rilancia il presidenzialismo, Berlusconi annuncia: "Firmerò la petizione"

© AP Photo / Pool / Riccardo AntimianiGiorgia Meloni
Giorgia Meloni  - Sputnik Italia, 1920, 08.12.2021
Seguici su
Dal palco della festa dei giovani di destra, in corso a Roma, Fratelli d'Italia rilancia la proposta dell'elezione diretta del presidente della Repubblica.
Dal palco di Atreju, Giorgia Meloni rilancia la campagna di Fratelli d’Italia per il presidenzialismo. E a sostenerla ci sono anche Silvio Berlusconi e Matteo Salvini.
“Verrò a firmare la petizione di Fratelli d'Italia per l'elezione diretta del presidente della Repubblica”, ha detto l’ex premier, intervenendo in collegamento telefonico alla kermesse dei giovani di destra, in corso a Roma.
“Su presidenzialismo, federalismo e giustizia il centrodestra può lavorare unito”, è convinto anche Matteo Salvini.
L’idea di lanciare una campagna per l’introduzione del presidenzialismo in Italia, anche con l’aiuto degli alleati della coalizione, è emersa all’inizio di novembre dalla riunione dell’esecutivo nazionale di FdI.

Il progetto di riforma avanzato dal partito è contenuto in una proposta di legge a prima firma di Giorgia Meloni, che, come ricorda Il Giornale, chiede di modificare 13 articoli della Costituzione italiana per eleggere a suffragio universale il presidente della Repubblica e affidargli la guida dell’esecutivo, il potere di presiedere il Consiglio dei Ministri e di nomina e revoca dei ministri.

Il modello è quello francese, dove il presidente della Repubblica si elegge ogni cinque anni con la maggioranza assoluta dei voti al primo turno o al ballottaggio, al massimo per due mandati consecutivi. Fratelli d’Italia aggiungerebbe poi il requisito dell’età, superiore ai quarant’anni.
“Vogliamo un vero capo dello Stato e non un presidente della Repubblica senza poteri politici strategici”, aveva spiegato a Sputnik Italia Chiara Colosimo, consigliere regionale di FdI, tra gli organizzatori della manifestazione.
Chiara Colosimo Atreju - Sputnik Italia, 1920, 07.12.2021
Atreju, Colosimo (Fdi): "La festa dei conservatori è la risposta a chi voleva cancellare il Natale"

Nel suo intervento ad Atreju, infine, Silvio Berlusconi ha chiarito che rimanere nel centrodestra è “una scelta di campo irreversibile”.

“Non ho dubbi - ha detto, citato dallo stesso quotidiano – che le idee migliori siano le nostre. Le idee con le quali nel 2023 il centrodestra si candida a tornare al governo del Paese”.
Fratelli d’Italia, ha aggiunto Berlusconi, sta conducendo un'“opposizione seria, responsabile, nell’interesse della nazione” e “all’altezza della gravità drammatica dei mesi che abbiamo attraversato, pur non rinunciando al legittimo sogno di una svolta”.
“Proprio questo comune senso di responsabilità - ha concluso - candida il centrodestra a guidare il Paese dopo le prossime elezioni politiche”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала