Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Se l'Omicron diverrà dominante, sarà un bene - presidente dei medici sudafricani

© AP Photo / Brynn AndersonОбъятия девушек из Университета Алабамы
Объятия девушек из Университета Алабамы - Sputnik Italia, 1920, 07.12.2021
Seguici su
La variante Omicron del COVID-19 è diventata rapidamente il tipo dominante nel Gauteng, la provincia sudafricana al centro dell'epidemia. Tuttavia, sebbene si stia dimostrando particolarmente contagiosa, i maggiori esperti del Paese osservano che sarebbe un bene se diventasse la variante dominante in assoluto, in quanto ben più lieve delle altre.
La dottoressa Angelique Coetzee, presidente della South African Medical Association (SAMA), ha visitato alcuni dei primi pazienti con la nuova variante nella sua clinica nella capitale Pretoria.
Lunedì ha detto a Sputnik che, sebbene molte cose siano ancora poco chiare, se questa variante divenisse dominante in tutto il mondo, come ha fatto a Gauteng, probabilmente non sarebbe affatto un male.
"Attualmente non è noto se sostituirà Delta", ha affermato la dott.ssa Coetzee, ma ha aggiunto: "Se così fosse, sarebbe un primo premio, poiché attualmente stiamo vivendo la maggior parte dei casi come lievi".
La responsabile della SAMA aveva in precedenza affermato che la nuova variante è "estremamente lieve", con sintomi atipici per il COVID-19, come una tosse graffiante e dolori muscolari, caratteristici piuttosto dei semplici raffreddori e dell'influenza comune.
La dottoressa Coetzee, dall’altra parte, ha affermato che gli esperi sanitari "avranno maggiori informazioni entro la prossima settimana o due riguardo all’incidenza dei casi gravi" e ha avvertito che la diffusione della Omicron tra le persone non vaccinate potrebbe portare all'emergere di nuovi e imprevedibili ceppi del virus.
"Se le persone non vengono vaccinate, molto probabilmente vedremo nuove varianti con mutazioni sconosciute", ha affermato la Coetzee.
Alcuni commentatori politici hanno già ipotizzato che il ceppo più competitivo, ma meno virulento, diventerà dominante e porrà fine alla pandemia.
Garland Nixon, commentatore radio e analista politico in Washington DC, ha scritto su Twitter:
“I dati preliminari mostrano che la Omicron dà sintomi estremamente lievi. Pertanto, se saremo fortunati, sostituirà la variante Delta e porrà fine efficacemente alla pandemia”.
La variante Omicron è ora conforme per essersi diffusa in 51 paesi in tutti i continenti abitati, nonostante i divieti di viaggio punitivi imposti da molti stati a 10 nazioni dell'Africa meridionale.
Il segretario alla sanità britannico Sajid Javid è stato tuttavia costretto ad ammettere in Parlamento lunedì che nessuno dei 336 casi di Omicron nel Regno Unito aveva ancora portato a un solo ricovero in ospedale.
Per fare un primo, pur approssimativo, raffronto con la Delta, la Sanità pubblica inglese sta attualmente registrando circa un ricovero in ospedale con COVID-19 ogni 60 casi identificati nel Regno Unito, dove la variante Delta è attualmente la più comune.
La risposta del governo britannico alla nuova variante è stata quella di reimporre l'uso obbligatorio della mascherina nei negozi e sui trasporti pubblici, esortando tutti i residenti a ricevere una terza dose di richiamo dei vaccini.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала