Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Pechino 2022, la Casa Bianca conferma il boicottaggio diplomatico delle Olimpiadi invernali

© AP Photo / Mark SchiefelbeinPechino, Cina
Pechino, Cina - Sputnik Italia, 1920, 07.12.2021
Seguici su
La Casa Bianca ha annunciato lunedì che terrà un boicottaggio diplomatico delle Olimpiadi invernali del 2022 a Pechino, rifiutando di inviare funzionari del governo degli Stati Uniti ai giochi.
Da tempo si vociferava che gli Stati Uniti avrebbero boicottato totalmente i giochi del febbraio 2022, ospitati dalla Repubblica popolare cinese (RPC); ieri, lunedì 6 dicembre, è arrivata la conferma ufficiale.
"L'amministrazione Biden non invierà alcuna rappresentanza diplomatica o ufficiale alle Olimpiadi invernali e alle Paralimpiadi di Pechino 2022, dato il genocidio in corso nella RPC e i crimini contro l'umanità nello Xinjiang e altre violazioni dei diritti umani", ha detto ai giornalisti la ​​portavoce della Casa Bianca Jen Psaki. "Gli atleti del Team USA hanno il nostro pieno supporto. Saremo dietro di loro al 100% mentre li applaudiremo da casa, ma non contribuiremo alla fanfara dei giochi".
"Di fronte alle eclatanti violazioni dei diritti umani e atrocità della Repubblica popolare cinese nello Xinjiang, semplicemente non possiamo trattare questi giochi come di consueto", ha aggiunto la Psaki.
Un supporter pro-Cina sventola una bandiera cinese davanti all'Alta Corte di Hong Kong  - Sputnik Italia, 1920, 19.11.2021
Cina: "Boicottaggio diplomatico USA dei Giochi invernali danneggerà il movimento olimpico"
"Come ha detto il presidente [Biden] al presidente Xi [Jinping], difendere i diritti umani è nel DNA degli americani. Abbiamo un impegno fondamentale nella promozione dei diritti umani, siamo fermi nella nostra convinzione e continueremo a intraprendere azioni per promuovere i diritti umani in Cina e altrove", ha detto.
Anche il primo ministro britannico Boris Johnson ha dichiarato, il mese scorso, che stava valutando un boicottaggio britannico dei giochi. In risposta, il portavoce del ministero degli Esteri cinese Wang Wenbin ha criticato la politicizzazione dello sport, condannando la retorica statunitense come contraria allo spirito della Carta olimpica. Tuttavia, ha anche notato che nemmeno Pechino avrebbe comunque invitato quegli stessi politici occidentali che hanno chiesto un boicottaggio.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала