Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaccino Covid, Bassetti: "La quarta dose si farà, bisogna solo capire quando"

© Foto : FacebookMatteo Bassetti, infettivologo, primario dell’ospedale San Martino di Genova
Matteo Bassetti, infettivologo, primario dell’ospedale San Martino di Genova - Sputnik Italia, 1920, 04.12.2021
Seguici su
All'interno della comunità scientifica si consolida l'ipotesi di ulteriori richiami di vaccino contro il Covid-19. Il presidente del Consiglio superiore di Sanità, Franco Locatelli, parla della quarta dose come di una probabilità concreta, mentre Matteo Bassetti non ha dubbi: si farà.
"È evidente che nel 2022 faremo una quarta dose" di vaccino contro il Covid-19, "bisogna solo capire quando". Così Matteo Bassetti, direttore della Clinica di malattie infettive all'ospedale policlinico San Martino di Genova, commenta ad Adnkronos le affermazioni di Franco Locatelli sulla quarta dose come probabilità concreta.
"Non credo che si farà nei primi mesi del nuovo anno per chi ha fatto e sta facendo adesso la terza dose", aggiunge, specificando che si dovranno attendere i risultati degli studi per vedere quanto dura l'immunità del ciclo completo con 3 dosi e decidere quando si dovrà fare l'ulteriore richiamo.

"Probabilmente la quarta dose si farà con un vaccino migliorato - prosegue l'infettivologo - e adeguato alle varianti".

A proposito della nuova variante Omicron, Bassetti aggiunge di essere relativamente preoccupato, poiché fino ad ora non sembra ci sia "un problema rilevante dal punto di vista clinico".
In ogni caso, la concreta probabilità di una quarta dose "non dovrebbe essere un problema. - spiega - Se fare la quarta dose significa avere i numeri di attuali di Covid-19 e continuare a convivere con il virus depotenziandolo, non credo che i cittadini italiani avranno problemi se gli si dirà di vaccinarsi per la quarta volta nel 2022".
Per Bassetti, infine, l'atteggiamento del "ah, ma ci avete fatto fare 3 dosi, adesso anche una quarta" è sbagliato, perché è una "chiusura nei confronti dei progressi della medicina e della scienza. Liberi tutti di pensare quello che vogliono, ma la raccomandazione medica - conclude -sarà questa".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала