Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Presunte feste dal premier Johnson durante lockdown, polizia di Londra: non abbiamo ricevuto denunce

© AP Photo / Kirsty WigglesworthIl primo ministro britannico Boris Johnson
Il primo ministro britannico Boris Johnson - Sputnik Italia, 1920, 04.12.2021
Seguici su
La polizia di Londra non ha ricevuto denunce riguardo alle presunte feste nella residenza del primo ministro britannico in Downing Street 10 durante il lockdown dello scorso anno, ha affermato il capo di Scotland Yard Cressida Dick.
I media britannici avevano accusato Johnson di aver radunato persone poco prima di Natale nella sua residenza in Downing Street 10, in violazione delle misure che vietavano raduni per via della pandemia di COVID-19. In particolare, il quotidiano Mirror ha riferito che il primo ministro è intervenuto con un discorso di addio all'assistente capo nel novembre del 2020. I media hanno anche riportato che la squadra di Johnson ha ospitato una festa del personale in Downing Street alcuni giorni prima di Natale, quando Londra stava vivendo sotto rigide restrizioni. Da parte sua, Johnson ha dichiarato questa settimana che lo scorso Natale nella sua residenza in Downing Street le misure restrittive sono state rispettate.

"Avete chiesto se lo stiamo indagando, la risposta è no. E per quanto ne so, non abbiamo denunce e perciò veramente non posso commentare ciò che è successo o non è successo lì", ha affermato Dick alla stazione radio LBC.

Alla domanda su cosa accadrebbe se ricevesse una lettera con le relative accuse, ha risposto: "Se riceverò una lettera, la leggerò sicuramente".
A seguito del discorso di Cressida Dick, il deputato laburista ed ex ministro ombra Barry Gardiner ha scritto al capo di Scotland Yard, riporta Sky News.
"Sono stato sorpreso di sentirLa dire che attualmente la polizia metropolitana non sta indagando sulla presunta festa", ha scritto in una lettera.

"Se questi eventi hanno avuto luogo veramente, ciò significa che per il governo esistono delle regole speciali e per tutti gli altri, regole diverse. Credo che i Suoi ufficiali dovrebbero continuare a indagare su questo caso, per stabilire i fatti e scoprire se sono state violate alcune leggi", ha detto il deputato.

Alla domanda se quest'anno ci sarà una festa di Natale a Downing Street, un portavoce del primo ministro ha detto venerdì che "gli eventi festivi continueranno" alla vigilia del 25 dicembre, ma qualsiasi festa sarà un "evento privato" che non sarà annunciato pubblicamente.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала