Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

“Previsioni oltraggiose per il 2022”: la banca danese Saxo lo chiama l’anno della “rivoluzione”

© AP Photo / Daniel Ochoa de OlzaSaxo Bank
Saxo Bank - Sputnik Italia, 1920, 02.12.2021
Seguici su
La banca di investimenti danese Saxo prepara ogni anno un fascicolo chiamato Outrageous Predictions, nel quale prova a mettere in guardia gli operatori finanziari dai potenziali pericoli che il nuovo anno potrebbe portare. Per il 2022, anno definito della “rivoluzione”, ha immaginato scenari ancora più preoccupanti del solito.
La Saxo Bank è una banca d'investimenti danese, specializzata in investimenti e transazioni via internet, con sede a Copenaghen. Oltre che per la sua importante fetta dello specifico mercato, e per avere uffici in centri finanziari quali Londra, Parigi, Zurigo, Dubai, Singapore, Milano e Tokyo, è famosa anche per le sue Outrageous Predictions, un rapporto che esce a dicembre e che presenta il nuovo anno, tentando di indovinarne le opportunità, ma anche mettendo in guardia i propri investitori dai pericoli che potrebbero presentarsi.
Ebbene, le previsioni per il 2022 sembrano tutt’altro che rosee, come per altro non lo sono mai state, visto che Outrageous Predictions si può tradurre proprio con Previsioni oltraggiose o scioccanti.
Eccole qui di seguito, brevemente riassunte:

1. I piani per eliminare gradualmente i combustibili fossili subiranno ritardi

L’inflazione, trainata dall'aumento dei prezzi delle materie prime, e i tempi irrealistici della transizione all'energia verde, costringeranno le autorità dei paesi a ridimensionare fortemente i propri obiettivi riguardo alla riduzione delle emissioni di Co2.
I politici finiranno costretti ad allentare, almeno temporaneamente, le restrizioni ambientali sui nuovi investimenti nella produzione di petrolio greggio e gas naturale. I previsori Saxo arrivano a sbilanciarsi anche sui tempi: un rinvio di 5 anni per il petrolio, di 10 per il gas.
Tutto ciò sarà necessario al fine di limitare il rischio di disordini sociali, causati dall'aumento dei prezzi di cibo ed energia.

2. Facebook dovrà affrontare il fatto che i giovani stanno lasciando la piattaforma in favore di altri social

Facebook si è evoluto da un sito per giovani a una piattaforma, via via, per utenti più anziani, con gli adolescenti che oramai preferiscono TikTok a Instagram, e Snapchat al social di Zuckerberg.
Si prevede, quindi, che la società madre, la Meta, cercherà di acquisire sia l’uno che l’altro, investendo miliardi nella creazione del Metaverso. Il valore dell'azienda scenderà del 30%, con un declino delle azioni di almeno un 10-15%.

3. Crisi costituzionale negli Stati Uniti

Gli alti e bassi con le elezioni presidenziali statunitensi nel 2020 avrebbero cambiato per sempre l'atteggiamento dei cittadini americani nei confronti di questo processo nel paese, secondo gli analisti Saxo.
Il colpo di frusta arriverà dopo le elezioni del Senato e della Camera dei rappresentanti del 2022, con repubblicani o democratici pronti ad opporsi alla conferma del voto. Alla data prevista per l’insediamento del nuovo Congresso, 3 gennaio 2023, questo non sarà pronto e la crisi costituzionale scoppierà in pieno.
Ne conseguirà un aumento dei rendimenti dei titoli del Tesoro USA (più un’economia è insicura, più aumentano i rendimenti dei titoli che emette per poter attrarre investitori) e il dollaro si svaluterà.

4. L'inflazione negli USA supererà il 15%

Nel 2022, la Fed e il suo presidente Jerome Powell ripeteranno l'errore commesso dal suo predecessore McChesney Martin negli anni '60: l'eccessiva stimolazione del mercato del lavoro farà salire alle stelle l'inflazione, prevedono i futurologi Saxo.
Inflazione, crisi energetica e carenza di manodopera porteranno a una crescita dei salari a due cifre, su base annua, entro il quarto trimestre, fino a un +15% a inizi 2023.

5. L'Europa creerà un "Super Fondo" finanziato dalle pensioni

Gli Stati Uniti iniziano a considerare i paesi dell'Est come rivali economici e militari più seri, di conseguenza, le coperture che Stati Uniti hanno fornito agli alleati in Europa e in Asia verranno ritenute non più sufficienti e l’Europa verrà indotta a contribuire maggiormente al contrasto a tali forze emergenti.
Il presidente francese Emmanuel Macron, con il sostegno del primo ministro italiano Mario Draghi, proporrà la creazione di un Superfund UE, che avrà tre aree prioritarie: difesa, clima e la relativa transizione verso l'energia pulita. Sarà finanziato dalle trattenute sulle pensioni dei cittadini lavoratori con più di 40 anni, sostengono gli analisti Saxo, prevedendo quindi uno scenario in cui il nostro INPS, già sotto pressione, finirà per deviare risorse in favore di una difesa contro un pericolo non del tutto chiaramente identificato.

6. L'esercito delle donne investitrici porterà l'uguaglianza di genere nei mercati

Sempre più donne sono interessate agli investimenti, ma le differenze di salario rispetto agli uomini, e l’annosa mancanza di cambiamento in un sistema prevalentemente dominato dagli uomini, porterà le trader a voler direttamente influenzare il mercato azionario attraverso i social media, costringendo le aziende ad una maggiore osservanza delle norme sui diritti civili, l’uguaglianza di genere e l’inclusività.

7. L'India si alleerà con gli stati arabi

L'India entrerà a far parte del Consiglio di cooperazione per gli Stati arabi del Golfo (GCC) o di un'altra zona di libero scambio. Questo consentirà al Paese asiatico di ridurre l'insicurezza energetica e di attrarre maggiori investimenti, mentre i paesi del GCC riceveranno, dall’altro lato, un enorme e affidabile mercato di vendita.

8. Spotify e Apple Music Business saranno minacciati dalla piattaforma basata su NFT

Utilizzando la piattaforma NFT, gli artisti iniziano a distribuire musica direttamente ai propri ascoltatori, aggirando intermediari centralizzati come Spotify e Apple Music. Ciò consentirà ai musicisti di tenere traccia dei propri guadagni e di essere pagati in tempo reale, piuttosto che dare la maggior parte del denaro ai servizi di streaming.

9. La tecnologia ipersonica stimolerà la corsa allo spazio e un'altra guerra fredda

Lo scontro ipersonico e spaziale intensificherà la rivalità tra Stati Uniti e Cina. A loro si uniranno altri importanti attori con tecnologia militare avanzata, tra cui Russia, India, Israele e UE.
La tecnologia ipersonica è una minaccia rivoluzionaria, in quanto permette di violare il principio della "mutua distruzione assicurata" in caso di guerra nucleare.
Tale dottrina afferma che non avrebbe senso iniziare una guerra nucleare, in quanto il nemico avrebbe il tempo sufficiente per un contrattacco altrettanto distruttivo. Le nuove tecnologie ipersoniche potrebbero sfatare questo assioma, in quanto un "primo colpo" potrebbe essere talmente repentino da non dare più quella possibilità di risposta sempre presunta, ma ora non più garantita.

10. Una svolta medica aumenterà l'aspettativa di vita media di 25 anni

Nel 2022 ci sarà un importante passo avanti in medicina, sostengono alla Saxo: gli scienziati creeranno un "cocktail" di agenti medicinali che regolano i processi a livello cellulare, rallentando l’invecchiamento, nonché la redazione del DNA permetterà di "riscrivere" le cellule maligne ed eliminare molte malattie, tanto che l’aspettativa di vita si allungherà di circa un quarto di secolo.

Disclaimer: Affidabilità delle previsioni Saxo

Il livello di affidabilità delle previsioni Saxo per il 2022 sarà verificabile solo nel 2023.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала