Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

"Non ho premuto il grilletto": Alec Baldwin si difende e piange per l’incidente mortale sul set

© AP Photo / Mark LennihanГолливудский актер Алек Болдуин
Голливудский актер Алек Болдуин - Sputnik Italia, 1920, 02.12.2021
Seguici su
L'attore statunitense Alec Baldwin ha affermato di non aver premuto il grilletto della pistola che ha portato alla morte della direttrice della fotografia Halyna Hutchins e ferito il regista Joel Souza durante le riprese del film ‘Rust’.
In una intervista con George Stephanopoulos, che presto verrà pubblicata, Baldwin parla di quel fatidico 20 ottobre, giorno dell’incidente sul set, quando un colpo partì dalla pistola che impugnava e causò la morte della 42enne direttrice della fotografia Halyna Hutchins e il ferimento del regista Joel Souza.
Le clip rilasciate prima della messa in onda dell'intervista, prevista per oggi, giovedì 2 dicembre, Baldwin discute l'incidente in modo approfondito, il bilancio emotivo che ha avuto e il dolore per la morte di Halyna Hutchins.
Baldwin, rispondendo a come possa essere arrivato un proiettile vero sul set, risponde: "Non ne ho idea", aggiungendo in seguito, "era un proiettile che non sarebbe nemmeno dovuto essere in quella proprietà".
Più tardi, nell'intervista, Stephanopoulos e Baldwin tornano più volte sul motivo per cui la pistola ha sparato.
Nel corso del video si sente Stephanopoulos dire a Baldwin : "Nella sceneggiatura non era scritto che si dovesse premere il grilletto”, a cui Baldwin risponde: "Il grilletto non è stato premuto, non ho premuto il grilletto". A questo punto, Stephanopoulos cerca di approfondire: "Quindi non hai mai premuto il grilletto?" Baldwin risponde con enfasi: "No, no, no, non punterei mai una pistola contro nessuno e premerei il grilletto".
Quando gli è stato chiesto della morte della Hutchins, l'attore ha iniziato a piangere, dicendo che "era amata da tutti, tutti quelli che lavoravano con lei la apprezzavano e ammiravano".
Dopo l’incidente, la produzione del film indipendente è stata posta sotto la lente d'ingrandimento, con critiche rivolte principalmente all'armaiolo principiante della produzione, Hannah Gutierrez Reed, per aver presumibilmente caricato la pistola con munizioni vere, invece che a salve.
A seguito dell'incidente, la produzione è stata indagata e sono state intentate diverse cause legali. Le riprese del film, un progetto da 7 milioni di dollari di Baldwin, in cui egli è produttore e protagonista, sono state sospese a tempo indeterminato.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала