Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Islanda, bomba trovata vicino alla residenza dell'ambasciatore USA: 3 arresti

© Sputnik . Yury Abramochkin / Vai alla galleria fotograficaReykjavík, Islanda, 1986
Reykjavík, Islanda, 1986 - Sputnik Italia, 1920, 02.12.2021
Seguici su
Due dei tre uomini arrestati erano in libertà vigilata e da allora sono stati riportati in prigione. Il terzo è stato successivamente rilasciato. La polizia riporta, però, che non è stato trovato nulla, per ora, che indichi un collegamento dell'episodio con l'ambasciata dello stato straniero.
Una bomba artigianale è stata trovata in un bidone della spazzatura, vicino alla residenza dell'ambasciatore americano a Reykjavik, ha detto la polizia islandese in una nota.

"È stata chiamata un'unità speciale del commissario nazionale di polizia, che si è resa responsabile della messa in sicurezza del sito e dell'eliminazione dell'ordigno", si legge sempre nella nota.

Tre persone sono state successivamente arrestate quando le forze speciali hanno eseguito un'operazione nel quartiere Mánatún della capitale, ha detto la polizia.
La polizia ha detto che due dei tre uomini arrestati erano in libertà vigilata e sono stati rimandati in prigione. Il terzo è stato successivamente rilasciato.
Non sono stati forniti ulteriori dettagli sulla bomba artigianale, dato che è ancora in corso l'indagine.
La polizia inizialmente non ha riferito se la bomba fosse destinata a colpire il diplomatico o l'abitazione, ma, secondo fonti locali, si sono svolte riunioni a livello governativo a causa di un possibile collegamento tra il ritrovamento della bomba e la residenza dello stesso.
Successivamente, tuttavia, hanno affermato che non è stato trovato nulla che indicasse un tale collegamento.

"Non è emerso nulla durante le indagini che indichi che il caso sia legato all'ambasciata dello stato straniero", ha detto la polizia in un aggiornamento.

Gli Stati Uniti attualmente non hanno un ambasciatore in Islanda. Il riferimento diplomatico americano più alto in carica nel Paese è Michelle Yerkin, che è l'incaricato degli affari dell'ambasciata.
Storicamente, gli Stati Uniti sono stati il ​​primo Paese a riconoscere l'indipendenza dell'Islanda nel 1944, dopo secoli di dominio danese. L'Islanda è un membro fondatore della NATO, ma non ha un proprio esercito permanente. Gli Stati Uniti e l'Islanda hanno firmato un accordo di difesa bilaterale nel 1951, che rimane in vigore, sebbene al momento nessuna forza militare statunitense sia di stanza permanente in Islanda.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала