Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Civiltà Cattolica prende posizione su vaccino: basta teorie no-vax e politicizzare la salute

© Sputnik . Evgeny UtkinMilano, Arco della Pace, Manifestazione anti-green pass
Milano, Arco della Pace, Manifestazione anti-green pass - Sputnik Italia, 1920, 02.12.2021
Seguici su
La rivista dei gesuiti, la Civiltà Cattolica, prende posizione contro le teorie dei no-vax e osserva anche come ormai la salute delle persone è diventata una scelta di parte, “informata da logiche partitiche”.
In questo modo si confondono “scelte sanitarie con approcci proposti da partiti o da gruppi di pressione motivati ideologicamente”.
La rivista dei gesuiti, di cui papa Francesco è un membro, considera “false teorie” quelle dei no-vax e evidenzia come chi sta con la scienza e a favore dei vaccini non possa dire la sua senza essere criticato o fisicamente aggredito.
“A livello mondiale ha luogo oggi una resistenza, anche aggressiva e violenta, ai vaccini ora disponibili e alla possibilità di vaccinarsi, e quindi a proteggersi e a proteggere dall’infezione”.
La Civiltà Cattolica constata come le autorità tutte non riescano, nonostante i loro appelli, “in grado di favorire una ricezione positiva dei vaccini disponibili, come pure di invitare a una riflessione critica circa le prese di posizione”.
La rivista cattolica bolla come disinformazione e false notizie quelle teorie secondo cui farsi il vaccino equivale a farsi inoculare dei microchip nel corpo, o quelle teorie secondo cui la pandemia è frutto di una cospirazione globale.
E viene fatto notare anche come all’interno di uno stesso nucleo familiare si sia divisi tra chi si è vaccinato e chi non lo è.
“Non sono rare le famiglie in cui alcuni membri sono vaccinati e altri non hanno alcuna intenzione di vaccinarsi, adducendo motivi vari, creando divisioni e separazioni e rendendo difficile il dialogo e la riflessione critica”.
A conti fatti, la pandemia, più che unire, come appariva nei primi mesi, sta invece dividendo, e anche profondamente, al suo interno le società, ponendo schieramenti opposti: a favore o contro la scienza, con o contro le istituzioni.
In Italia, alcuni parlamentari hanno chiesto un fondo finanziario da destinare alle cure psicologiche e alla psicoanalisi, perché la pandemia ha creato un vero boom di necessità.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала