Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ruby Ter, respinta l'istanza delle ex olgettine: processo va avanti anche per "falsa testimonianza"

CC0 / Daniel Bone / Giustizia in tribunale
Giustizia in tribunale - Sputnik Italia, 1920, 01.12.2021
Seguici su
I giudici del tribunale di Milano hanno respinto le istanze dei legali delle ex “olgettine” che chiedevano di essere prosciolte dall'accusa di falsa testimonianza prima della fine del dibattimento.
Non ci sono le condizioni per prosciogliere dalle accuse di falsa testimonianza prima della fine del dibattimento le giovani imputate nel processo Ruby Ter.
Per questo, i giudici della settima sezione penale del tribunale di Milano hanno deciso di respingere le istanze dei legali delle ex “olgettine”, che chiedevano di essere subito assolte da questa accusa.
Niente proscioglimento anticipato, quindi. Il processo, come riferisce l’Ansa, va avanti sia per il reato di falsa testimonianza, sia per quello di corruzione in atti giudiziari.
Le istanze dei legali, si legge sulla stessa agenzia di stampa, si basavano sull’ordinanza che lo scorso 3 novembre aveva dichiarato “inutilizzabili i verbali delle deposizioni di 18 giovani nei processi Ruby e Ruby bis”. I giudici, infatti, avevano osservato come le ragazze avrebbero dovuto essere sentite come testimoni indagate, assieme ai loro avvocati.
Anche i pm Luca Gaglio e Tiziana Siciliano avevano bollato come “folle” la decisione di prosciogliere le imputate dalle accuse di falsa testimonianza prima della fine del dibattimento, per via della stretta connessione tra i due reati.
La decisione "non cambia di una virgola quella che è la valutazione che era stata svolta anche dalla difesa Berlusconi del rilievo dell'ordinanza pronunciata dal Tribunale stesso”, ha detto il legale di Silvio Berlusconi, Federico Cecconi, citato da RaiNews24, riferendosi proprio alla inammissibilità delle testimonianze delle ragazze nei processi Ruby e Ruby bis.
L'ex premier italiano Silvio Berluxconi è presente a un incontro con il presidente russo Dmitry Medvedev nell'ambito del Consiglio Russia-NATO - Sputnik Italia, 1920, 16.09.2021
Ruby ter, Berlusconi dice no alla perizia psichiatrica: "Processo vada avanti in mia assenza"
“Il Tribunale – ha spiegato ancora Cecconi - ha detto che, considerato lo stato avanzato del dibattimento, per ragioni di economia processuale, e considerato che l'articolo 129 codice penale ha dei presupposti in diritto precisi e peculiari va dichiarato il non procedere oltre, ma non è entrato nel merito del fatto che la falsa testimonianza esista oppure no".
La prossima udienza è stata fissata per il prossimo 19 gennaio a Milano. Intanto, si registra la rinuncia a testimoniare di Barbara Guerra, una delle ragazze coinvolte nel “bunga bunga”. La decisione, secondo il suo legale, Nicola Giannantoni, sarebbe legata a dei problemi di salute. “Non ha rinunciato” a testimoniare, precisa l’avvocato.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала