Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Crisanti sui vaccini 5–11 anni dice di non essere no-vax

Andrea Crisanti - Sputnik Italia, 1920, 01.12.2021
Seguici su
Per quanto riguarda la questione dei vaccini contro il coronavirus per la fascia di età 5–11 anni, il professore Andrea Crisanti, noto opinionista sull’argomento Covid-19, ha detto di non essere un no-vax:
“Ho solo detto che non c'è fretta per il vaccino dei bambini. È una posizione da no-vax? Ma scherziamo?”
Lo ha detto partecipando a l’Aria che tira su La7, come riportato dall’Adnkronos.
Il professore ha aggiunto che lui è “favorevole al vaccino dei bambini”, ha soltanto detto che “al momento non ci sono ancora le dosi pediatriche, bisognerebbe aspettare comunque 15 giorni”.
E poi ha aggiunto che non c’è fretta e che si possono attendere i dati dagli Stati Uniti, dove hanno già vaccinato un milione di bambini, e non i 2 mila dei test clinici fatti da Pfizer.
Non ci sta a passare per uno con posizioni da no-vax il professore Crisanti e ricorda quanti bambini furono testati per la poliomelite:
“Sapete quanti bambini hanno testato per il vaccino polio prima di approvarlo? Un milione e mezzo. Il vaccino covid è stato approvato in maniera precauzionale sulla base dei dati su 30.000 adulti. E sui bambini dobbiamo approvarlo dopo 2.000 casi?”, è la posizione del medico.
Crisanti aveva anche detto che lui esiterebbe nel vaccinare suo figlio.
Evidentemente arrabbiato, il professore ha aggiunto:
“Ma di che parliamo? Si critica la religione, si critica lo stato e non si possono esprimere valutazioni su questo tema?”
Questa l’opinione di Crisanti, mentre si attende ad ore, o al massimo domani, il SÌ dell’Aifa all’uso del vaccino pediatrico 5–11 anni contro il Covid-19 anche in Italia.
Il professore Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità, ha affermato che entro il 23 dicembre l’Italia sarà pronta a somministrare il vaccino anche nella fascia di età dei più piccoli.
Intanto, l’Austria è già partita prima del parere positivo dell’Ema, nel tentativo di salvare una campagna vaccinale, il cui fallimento ha portato il paese a un nuovo lockdown.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала