Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ricciardi: "Prima di parlare di quarta dose vediamo come procede con la terza"

© Foto : EPP GroupWalter Ricciardi
Walter Ricciardi - Sputnik Italia, 1920, 30.11.2021
Seguici su
Il professore Walter Ricciardi dice che bisogna “smetterla di parlare di terza o quarta dose: c'è un ciclo vaccinale di base, fatto di 2 dosi, e poi ci sono dosi di richiamo. Per il momento facciamo la terza e verifichiamo quanto dura la protezione”, ha riferito il consulente del ministro della Salute, partecipando ad Agorà su Rai3.
“In questo momento la regola della vaccinazione vale ancora di più, dobbiamo togliere spazio al virus per proteggerci contro le varianti che emergono”, ha detto il professore, come riporta l’Adnkronos.
Per ora, meglio attenersi al programma italiano, anche perché se confrontiamo con il Regno Unito loro sono “un po’” contraddittori nelle loro scelte: “Prima hanno tolto le misure, ora hanno ripristinato le mascherine. Puntano tutto sulla vaccinazione”.

Nel Regno Unito, la terza dose, quella di richiamo, viene fatta a tre mesi dalla seconda. Ma Ricciardi ritiene “l’intervallo di 5 mesi un equilibrio giusto” per l’Italia.

Per quanto riguarda la nuova variante Omicron, Ricciardi dice che per sciogliere i dubbi “dobbiamo aspettare due settimane”. E poi aggiunge:
“Intanto, ci sono elementi negativi ed elementi positivi. Tra quelli negativi, c'è la contagiosità. Questa variante in una provincia del Sudafrica è passata dall'1% al 30% dei casi in meno di due settimane: è molto preoccupante. La variante Delta aveva impiegato 6 settimane per diventare dominante. È positivo che, come sembra, questa variante non eluda i test: siamo quindi in grado di diagnosticarla. Se questo funziona per i test, presumibilmente funziona anche per il vaccino”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала