Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L'appello della deputata no-vax di Forza Italia: "Tamponi alla Camera anche per i vaccinati"

© Foto : CC-BY-NC-SA 3.0 IT / governo.itCamera dei Deputati, 02/11/2020 - L'aula nel corso delle comunicazioni del Presidente Conte.
Camera dei Deputati, 02/11/2020 - L'aula nel corso delle comunicazioni del Presidente Conte.  - Sputnik Italia, 1920, 30.11.2021
Seguici su
La deputata azzurra Veronica Giannone scrive al presidente della Camera, Roberto Fico, per chiedere che anche i parlamentari vaccinati facciano il tampone prima di entrare in Aula: "Mi sento esposta ad un grave pericolo"
"Non c’è alcuna evidenza scientifica né certezza" che "i vaccinati non siano contagiosi e che non possano contrarre il virus". A scriverlo in una lettera al presidente della Camera, Roberto Fico, in cui si chiede che tutti i deputati, anche quelli vaccinati, possano accedere all’Aula soltanto dopo aver fatto il tampone, è Veronica Giannone.
La deputata leccese, componente della seconda Commissione Giustizia e segretario della Commissione Bicamerale per la tutela dell'Infanzia e dell'Adolescenza, dal gennaio del 2021 siede nei banchi di Forza Italia dopo essere stata espulsa dal M5S nel 2019, e, a differenza dei suoi attuali colleghi di partito, è schierata apertamente contro il green pass ed è scettica sull’efficacia del vaccino anti-Covid.
Da qui, l’appello al presidente della Camera, al quale si rivolge per chiedere che “per una tutela concreta ed effettiva della salute", anche i deputati vaccinati si sottopongano al tampone.
"Mi sento esposta ad un grave pericolo – si legge nel testo della missiva, riportato da Repubblica - perché i vaccinati sono esonerati dall'effettuare il tampone senza una motivazione logica o scientifica. La proroga ex lege della durata del green pass, oggi definito super green pass, inoltre, non avendo fondamento scientifico, rende le mie preoccupazioni ancora più gravi".
Giannone rimarca inoltre come i sette deputati risultati positivi allo screening sanitario la scorsa settimana fossero “persone vaccinate che possono accedere a Montecitorio senza sottoporsi a tampone”. “Questo – attacca la deputata - li rende pericolosi e contagiosi per tutti gli altri". ù
"Senza il tampone per tutti – conclude - non c'è sicurezza e la situazione sarà presto fuori controllo".
Nei giorni scorsi Giannone si era schierata a difesa di Sara Cunial, l’ex collega pentastellata, ora nel gruppo misto, che si era rifiutata di mostrare il certificato anti-Covid all’ingresso di palazzo Montecitorio, definendo una “svolta” l’autorizzazione “che esonera la Cunial ad entrare in Aula senza green pass”.
Parlamento italiano - Sputnik Italia, 1920, 18.11.2021
Sara Cunial vince il ricorso per entrare alla Camera senza il green pass
Sul suo profilo Facebook la deputata del partito di Silvio Berlusconi inoltre, si esprime anche sull’opportunità di vaccinare i bambini. Ovviamente, il giudizio sull’allargamento della campagna vaccinale ai più piccoli è negativo.
Giannone definisce il governo irresponsabile: “Invece di applicare il principio di precauzione, è disposto ad andare a tentativi con i nostri figli”.

“Qualsiasi trattamento sanitario su di loro – scrive la parlamentare - deve essere sicuro, sperimentato e privo di rischi nel breve e nel lungo periodo. Il vaccino Covid non soddisfa alcuno di questi requisiti, quindi no, i bambini non si vaccinano”.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала