Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ginecologo di Bari Giovanni Miniello agli arresti domiciliari per violenza aggravata sulle pazienti

Stetoscopio - Sputnik Italia, 1920, 30.11.2021
Seguici su
Giovanni Miniello, ginecologo di Bari di 68 anni, è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale aggravata nei confronti di almeno due pazienti che si erano rivolte a lui per essere curate dopo aver contratto il papilloma virus.
Il ginecologo proponeva loro rapporti sessuali per curare il virus, ma si trattava ovviamente di un sopruso.
Il ginecologo era stato smascherato dalle Iene e denunciato dalle pazienti, e ora il giudice per le indagini preliminari ne ha disposto gli arresti domiciliari per fatti che risalgono al settembre 2019 e al giugno 2021. La prima vittima aveva denunciato già ad ottobre del 2019, ma solo adesso le indagini giungono a un epilogo, dopo che Le Iene si sono interessate del caso.
La Procura aveva chiesto la carcerazione per il ginecologo, ma il giudice non ha ritenuto necessaria la misura e lo ha posto ai domiciliari. Secondo il giudice questa misura basterà a evitare che il ginecologo torni a commettere gli stessi reati nei confronti di sue pazienti.
Nella richiesta di carcerazione si fa menzione di una modalità di agire da parte del ginecologo socialmente allarmante e di una condotta ripugnante, “idonea a creare nelle vittime una condizione di timore tali da creare nelle stesse una vera e propria soggezione psicologica nei suoi confronti”, riporta Il Fatto quotidiano.
L’uomo viene anche definito dotato di una “personalità subdola e privo di alcun freno inibitorio”.
“Approfittando delle condizioni di ‘inferiorità psicologica’ delle vittime, ingenerata di proposito prospettando malattie oncologiche anche con esiti mortali, ha dato esecuzione al proprio programma criminoso sfruttandone il relativo stato di chiara inferiorità e la relativa vulnerabilità pur di raggiungere i suoi turpi obiettivi di soddisfacimento sessuale”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала