Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Assessore di Genova invita dei giovani a indossare la mascherina ma loro la picchiano

© Hugues MittonTreno Thello, società che si occupa dei convogli notturni Parigi-Milano-Venezia
Treno Thello, società che si occupa dei convogli notturni Parigi-Milano-Venezia - Sputnik Italia, 1920, 30.11.2021
Seguici su
L’assessore all’ambiente e alla pubblica istruzione del Comune di Arenzano (Genova), Giovanna Damonte, ha rimproverato una giovane di 18 anni e chi la accompagnava perché a bordo del treno viaggiavano senza mascherina.
Di tutta risposta l’assessore è stata aggredita a calci e pugni salendo su un sedile del treno, così da colpirla meglio.
Al termine dell’aggressione i due ragazzi sono scappati via.
L’accaduto mentre il treno viaggiava tra Sampierdarena e Genova Principe. L’assessora ha porto loro anche una mascherina perché il ragazzo ne era sprovvisto, ma quando lei ha chiesto di tenerla anche sul naso è partita l’aggressione da parte della ragazza.
Soccorsa dal personale di Trenitalia l’assessore è stata portata al pronto soccorso per ricevere le cure mediche.
Sull’accaduto è intervenuto il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, il quale ha condannato la vile aggressione:

“Calci e schiaffi, su un treno, solo per aver chiesto a una ragazzina di indossare la mascherina, come prevede la legge. Un episodio di violenza inaccettabile e da condannare fermamente. Solidarietà a Giovanna Damonte, vittima di questa brutta aggressione. Quando capiremo che il nemico da combattere è il Covid sarà sempre troppo tardi”, riporta il Tgcom24 le sue parole.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала