Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Antitrust britannica impone a Meta di vendere una delle sue piattaforme

© FotoMeta
Meta - Sputnik Italia, 1920, 30.11.2021
Seguici su
L’autorità garante per la concorrenza e il mercato del Regno Unito ha intimato a Meta Platform Inc, ex Facebook Inc., di vendere la piattaforma Giphy, dal momento che l’accordo del mese di maggio 2020 potrebbe danneggiare gli utenti dei social network ed anche il mercato britannico della pubblicità online.
Marck Zuckerberg ha quindi cambiato il nome alla sua società, ma le “tegole” restano le stesse, e cadono a pioggia.
Un portavoce di Meta ha risposto di essere in disaccordo con questa decisione “e stiamo considerando tutte le opzioni, compresa la possibilità di fare appello”, riporta Reuters.
Giphy è stata acquistata il 15 maggio 2020, quando la società di Zuckerbgerg ancora si chiamava Facebook Inc. La piattaforma è un database e un motore di ricerca online statunitense.
Attraverso Giphy, gli utenti possono ricercare e condividere brevi video in loop privi di audio. I video somigliano molto alle immagini gif animate.
Zuckerberg ha acquisito Giphy per il valore di 400 milioni di dollari.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала