Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

I reparti Covid-19 di tre regioni sono sopra la soglia: ecco quali

© Sputnik . Alexey Danichev Vaccinazione
Vaccinazione  - Sputnik Italia, 1920, 29.11.2021
Seguici su
Attualmente l’84,46% della popolazione italiana over 12 anni ha completato il ciclo vaccinale.
L’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), dice che in Italia la percentuale di posti occupati nei reparti ospedalieri riservati ai malati di covid-19 è salito al 9% come media, ma 3 regioni sono oltre la soglia di allerta del 15%. Le tre regioni sono il Friuli Venezia Giulia entrato da oggi lunedì 29 novembre in zona gialla (22%), la Valle d’Aosta al 18% insieme alla Provincia autonoma di Bolzano. Campania e Abruzzo sono al 9%, mentre Provincia autonoma di Trento e Veneto sono all’8%.
Per quanto riguarda le terapie intensive la media nazionale è salita al 7%, con cinque regioni su livelli a rischio saturazione: 10% nel Lazio, 8% nella Provincia autonoma di Trento, e 7% in Molise e Sardegna, mentre l’Umbria balza all’11%.
Per quanto riguarda l’incidenza, sempre l’Agenas riporta che in Italia è balzata a 137,75 abitanti ogni 100 mila nel periodo 22-28 novembre, mentre nel periodo 15-21 novembre era a 109,76.

Campagna vaccinale

Per quanto riguarda la campagna vaccinale in Italia, l’84,46% della popolazione over 12 anni ha completato il ciclo vaccinale, mentre l’87,28% della medesima popolazione ha ricevuto almeno la prima dose.
Le somministrazioni di vaccini fanno un balzo verso l’alto e tornano a 152 mila dosi in un solo giorno (dati 28 novembre), mentre le scorse settimane le dosi giornaliere somministrare avevano raggiunto dei minimi anche sotto le 100 mila somministrazioni. Forse anche frutto dell'introduzione a breve del super green pass.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала