Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid-19, variante Omicron: per le Zebre di Parma odissea finita: rientrate a casa

Zebre Rugby Club - Sputnik Italia, 1920, 29.11.2021
Seguici su
L'intera squadra è stata sottoposta ai tamponi. Se negativa verrà messa in isolamento fiduciario per 10 giorni.
La squadra di rugby delle zebre di Parma, che si trovava a Città del Capo per il torneo United Rugby Championship, è rientrata questa mattina intorno alle 7 al Guglielmo Marconi di Bologna, dopo aver fatto scalo a Dublino.
All'aeroporto i giocatori sono stati sottoposti a tamponi come da protocollo.
Se dovessero risultare negativi, verranno posti in isolamento fiduciario, per 10 giorni.
Le zebre si erano trovate bloccate a Città del Capo a causa dell'imperversare della nuova variante Omicron del Covid-19.
Il club, che vede le sue origini nel 1973, una prima volta come club ad inviti, hanno visto crescere negli anni la propria partecipazione ai campionati italiani ed europei, con la loro costante presenza nei tornei internazionali di maggior prestigio, come il GuinessPro12 e Pro14.
Nel giugno del 2021 il Guinness Pro14 ha annunciato la nuova formula e il nuovo nome: a partire dalla stagione 2021/22, il campionato celtico ha ceduto il posto al neonato United Rugby Championship (abbreviato “URC”), prestigioso torneo internazionale cui partecipano le migliori 16 formazioni di Italia, Galles, Scozia, Irlanda e Sudafrica.
L’URC eredita la tradizione dei precedenti campionati che vedono le Zebre partecipare dal 2012.
Ora la temuta variante Omicron ha bloccato, si spera temporaneamente, il torneo.
Il presidente della squadra Michele Dalai ha riferito in un post su Facebook:

"Seguendo le istruzioni del Ministero della Salute faremo un periodo di isolamento in hotel e altri tamponi prima di tornare a casa - Come giusto, per le nostre famiglie e per tutti i nostri cari".

Insieme alle Zebre, erano rimaste bloccate in albergo a Città del Capo altre tre squadre: i gallesi di Cardiff e Scarlets, e gli irlandesi del Munster.
La variante Omicron sta facendo preoccupare il mondo interno in questi giorni, con focus puntato sull'Europa, dove si sono già avuti i primi casi certi nei Paesi Bassi, in Italia, con il primo caso, e con attualmente 8 casi sospetti in Francia.
Il logo dell'Oms - Sputnik Italia, 1920, 29.11.2021
Variante Omicron, guariti da altre varianti possono essere di nuovo contagiati - Oms
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала