Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Isole Salomone, il premier Sogavare: "Proteste orchestrate per farmi dimettere"

© REUTERSIsole Salomone
Isole Salomone  - Sputnik Italia, 1920, 28.11.2021
Seguici su
Per circa tre giorni le Salomone sono state sotto scacco di forti proteste e manifestazioni contro il governo attualmente in carica.
"È fin troppo chiaro che i recenti avvenimenti sono stati pianificati e orchestrati per farmi dimettere dalle mie funzioni di primo ministro per ragioni senza fondamento".
Ad affermarlo, in un recente intervento alla TV nazionale, è il premier delle Isole Salomone Manasseh Sogavare.
Secondo il premier, le recenti proteste e i disordini, che per oltre tre giorni hanno interessato il piccolo Paese del Pacifico, avrebbero avuto come scopo quello di destituirlo.
In precedenza, il primo ministro delle Isole Salomone Manasseh Sogavare aveva accusato le potenze straniere di alimentare le manifestazioni di massa, affermando che alcuni paesi non vogliono che il paese insulare abbia legami con Pechino.
I primi disordini nelle Isole Salomone sono stati registrati mercoledì, durante le manifestazioni a Honiara, con la richiesta delle dimissioni di Sogavare, accusato dai manifestanti di non aver adempiuto alle promesse elettorali, specie dal punto di vista dell'edificazione di nuove infrastrutture.

Il governo della provincia di Malaita, nelle Isole Salomone, si è opposto alla decisione del governo centrale del Paese di stringere rapporti con la Cina, a discapito di Taiwan.

Le Isole Salomone hanno chiesto al governo australiano di aiutare a fronteggiare i disordini, che hanno provocato la morte di tre persone, 100 persone sono state fermate.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала