Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Isole Salomone, oltre 100 persone arrestate dopo le proteste

© REUTERSIsole Solomone
Isole Solomone - Sputnik Italia, 1920, 27.11.2021
Seguici su
Le forze dell'ordine hanno invitato i manifestanti a mettere fine alle sommosse e ai saccheggi.
Più di 100 persone sono state arrestate nelle Isole Salomone, dopo una grave ondata di disordini avvenuta nella capitale del Paese Honiara.
Lo ha reso noto nelle scorse ore la polizia, che è stata coadiuvata nelle proprie operazioni anche dai militari australiani inviati a sostegno:
"La Royal Solomon Islands Police Force (RSIPF) ha arrestato più di cento sospetti in relazione alle attuali proteste, alle sommosse e ai saccheggi a Honiara", si legge in una nota.
I disordini civili nelle Isole Salomone sono iniziati mercoledì a Honiara, con i manifestanti che hanno chiesto le dimissioni del primo ministro Manasseh Sogavare, con i media che hanno sottolineato come nel Paese sia alta l'insoddisfazione nei confronti dell'esecutivo per le promesse non mantenute.
Nave della marina australiana - Sputnik Italia, 1920, 26.11.2021
Isole Salomone in preda al caos, Australia invierà truppe e una nave da guerra
Da parte sua, il premier Sogavare ha affermato che le proteste sarebbero state causate dalle potenze straniere, insoddisfatte della decisione di migliorare relazioni con la Cina, riconoscendola come unico stato sovrano cinese a discapito di Taiwan.
Precedentemente, il governo della provincia di Malaita nelle Isole Salomone si era opposto alla decisione del governo centrale del paese di sviluppare legami con la Cina invece che con Taiwan.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала