Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Associazione medica sudafricana: "Variante Omicron causa un decorso lieve della malattia"

CC BY 2.0 / NIAID-RML / Novel Coronavirus SARS-CoV-2Nuovo coronavirus SARS-CoV-2 al microscopio
Nuovo coronavirus SARS-CoV-2 al microscopio - Sputnik Italia, 1920, 27.11.2021
Seguici su
La variante Omicron era stata precedentemente definita preoccupante dall'OMS per il suo alto numero di mutazioni.
La nuova variante Omicron del coronavirus provoca un decorso della malattia lieve, senza sintomi importanti, lo ha affermato oggi ai microfoni di Sputnik Angelique Coetzee, presidente della South African Medical Association:

"Si presenta come una malattia lieve con sintomi come dolori muscolari e stanchezza per un giorno o due, in cui non ci si sente bene. Finora, abbiamo rilevato che le persone infette non soffrono di perdita del gusto o dell'olfatto. Potrebbero avere una leggera tosse. Non ci sono sintomi. Di quelli infetti, alcuni sono attualmente in cura domiciliare", ha affermato la Coetzee.

L'esperta ha quindi osservato che gli ospedali sudafricani non sono sovraccarichi di pazienti affetti dalla variante Omicron e che il nuovo ceppo non è stato rilevato nelle persone vaccinate.
Allo stesso tempo, però, il quadro potrebbe rivelarsi sensibilmente diverso per i non vaccinati:

"Lo sapremo solo dopo due settimane. Sì, è trasmissibile, ma per ora, in quanto medici, non sappiamo perché si sta facendo così tanto clamore mentre la stiamo ancora esaminando. Lo sapremo solo tra due o tre settimane, perché ci sono alcuni pazienti ricoverati e si tratta di giovani dai 40 anni in su", ha aggiunto Coetzee.

La presidente ha anche criticato la decisione di alcuni Paesi di vietare i voli dal Sudafrica, etichettandola come prematura, in quanto non ci sono sufficienti informazioni su quanto la nuova variante sia effettivamente pericolosa.
Coronavirus in Belgio - Sputnik Italia, 1920, 27.11.2021
Variante Omicron, Centro europeo malattie: "rischio alto o molto alto per UE"
A seguito dei rapporti sulla nuova variante, infatti, Stati Uniti, Unione Europea, Canada, Israele, Australia e altri paesi hanno limitato i viaggi da diverse nazioni dell'Africa meridionale.
L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha definito venerdì il nuovo ceppo sudafricano "motivo di preoccupazione", in quanto portatore di un numero elevato di mutazioni, ben 32, che probabilmente lo rende più trasmissibile e pericoloso.
La stessa OMS ha ribattezzato la variante come Omicron, la quindicesima lettera dell'alfabeto greco.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала