Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Tragedia della miniera in Siberia, il bilancio delle vittime sale a 51

© Sputnik . Press service of the administration of the Kuzbass Government / Vai alla galleria fotograficaSoccorritori vicino alla miniera Listvyazhnaya
Soccorritori vicino alla miniera Listvyazhnaya - Sputnik Italia, 1920, 26.11.2021
Seguici su
Cinquantuno persone, tra cui sei soccorritori, sono morte nell'incidente nella miniera di Listvyazhnaya, nella regione di Kemerovo, ha detto giovedì a Sputnik un portavoce dei servizi di emergenza.
"Secondo i dati preliminari, sono morte 52 persone, compresi sei soccorritori", aveva detto in precedenza il portavoce, prima che arrivasse la notizia che una delle vittime era in realtà sopravvissuta.
I funzionari del governo regionale avevano in precedenza specificato che circa 285 minatori erano presenti nel sito e che circa 237 di questi erano stati evacuati con successo. Il governatore Sergey Tsivilev aveva riferito ai media che si erano persi i contatti con molte delle persone rimaste intrappolate.
Tra i feriti, due casi erano stati segnalati essere in condizioni critiche, mentre i restanti erano stati valutati di gravità moderata o lieve, secondo quanto era stato comunicato.
Tsivilev ha successivamente precisato che circa 38 minatori e 11 soccorritori erano stati ricoverati in ospedale.
I risultati preliminari hanno stabilito che la causa dell'incidente sarebbe stata un'esplosione di metano, secondo il vice procuratore generale russo Dmitry Demeshin.

"Molto probabilmente, è stata un'esplosione di metano causata da una sorta di scintilla... [L'esplosione] ha ferito le persone, che non sono poi riuscite a uscire", ha detto ai giornalisti, aggiungendo che gli esperti del comitato investigativo russo stanno attualmente lavorando sull'incidente.

Secondo la commissione investigativa, in linea con l'indagine penale in corso, tre membri dell'amministrazione della miniera, tra cui il suo direttore, il suo primo vice e un capo della sezione della miniera, sono stati arrestati con l'accusa di "violazione dei requisiti del diritto industriale sulla sicurezza degli impianti di produzione pericolosi, con conseguente morte di due o più persone per negligenza".
Secondo quanto comunicato, la tragedia si è verificata quando, dopo l’esplosione, la polvere di carbone ha preso fuoco, sprigionando fumo e intossicando i minatori attraverso il sistema di ventilazione. Le operazioni di soccorso erano state temporaneamente sospese per gli alti livelli di gas concentrato nel sito.
La miniera è di proprietà della SDS-Ugol Holding Company, uno dei tre principali produttori di carbone della nazione.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала