Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Trafficanti di esseri umani pubblicizzano i propri servizi su Facebook - Sky News

© AP Photo / Gareth FullerUn gruppo di migranti intercettati sul Canale della Manica
Un gruppo di migranti intercettati sul Canale della Manica - Sputnik Italia, 1920, 26.11.2021
Seguici su
A giugno, il ministro dell'Interno britannico Priti Patel aveva esortato un certo numero di di social media, tra cui Facebook e YouTube, a rimuovere i post "che idealizzano" le pericolose traversate dei migranti.
Una recente inchiesta di Sky News ha messo in luce che i trafficanti di persone, che speculano sul transito dei migranti attraverso il Canale della Manica, fanno apertamente pubblicità su Facebook.
Il notiziario ha riferito che "le rotte dei migranti verso l'Europa e il Regno Unito sono regolarmente evidenziate" dai trafficanti, con i loro post, che presentano immagini di punti di riferimento, come il Big Ben, l'Union Jack (la bandiera britannica), o la Torre Eiffel.

Sky News ha fatto riferimento a numerosi post, in cui i trafficanti elencano i loro numeri di telefono e chiedono ai potenziali migranti di mettersi in contatto con loro in privato per ulteriori informazioni, come i costi.
In uno degli annunci, si sosteneva che i clienti possono raggiungere legalmente il Regno Unito in appena tre giorni e che possono farlo nel "modo migliore, più sicuro e più semplice".
Britain's Prime Minister Boris Johnson gestures outside Downing Street in London, Britain, March 10, 2021 - Sputnik Italia, 1920, 26.11.2021
Johnson, proposta di rimandare immediatamente in Francia tutti i migranti che attraversano la Manica

"Il prezzo più basso e il tempo minore"

Sky News ha anche citato un trafficante "prolifico", senza nome, che presumibilmente vive nella regione curda dell'Iraq e che è sospettato di promuovere una rotta da Dunkerque al Regno Unito a "un prezzo ragionevole".
Il presunto profilo Facebook dell'uomo lo pubblicizza come una persona che mette "la fiducia prima del profitto", con una foto nella parte superiore della pagina del profilo che mostra un passaporto e una carta d'imbarco.
Il malvivente, come mostrato nel reportage, pubblica diversi annunci alla settimana, impegnandosi a fornire "il prezzo più basso e il tempo minore".
Il media ha inoltre menzionato la pagina del gruppo Smuggling to Europe with a Guarantee su Facebook, che conta quasi 800 membri e contiene immagini di migranti prese da siti di notizie.
Un portavoce del proprietario di Facebook, Meta, nel frattempo, ha insistito sul fatto che "il coordinamento del traffico di persone non è consentito su Facebook" e che l'azienda sta lavorando "con le forze dell'ordine" per affrontare la problematica.
"Utilizziamo una combinazione di tecnologia AI, revisione umana e rapporti dei nostri utenti e partner di fiducia per rilevare e rimuovere post come questo", ha aggiunto il portavoce.

La crisi migratoria nella Manica

Lo scoop di Sky News arriva dopo che mercoledì scorso 27 migranti che attraversavano la Manica dalla Francia all'Inghilterra hanno perso la vita, dopo che il loro barcone è affondato al largo del porto settentrionale di Calais.
All'inizio di questo mese, almeno 1.185 migranti hanno attraversato la Manica nel Regno Unito, in quello che è stato il numero più alto mai registrato in un solo giorno. In totale, quest'anno, ci sono stati oltre 24.500 attraversamenti della Manica, rispetto agli 8.417 dell'intero 2020.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала