Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vertice per la democrazia, la Cina critica gli USA per aver invitato Taiwan

© REUTERSBandiere di Taiwan e USA
Bandiere di Taiwan e USA - Sputnik Italia, 1920, 24.11.2021
Seguici su
Il ministero degli Esteri cinese mercoledì ha criticato gli Stati Uniti per aver invitato Taiwan, considerata dalla Cina come parte del suo territorio, al Vertice per la democrazia che il presidente Joe Biden ospiterà virtualmente a dicembre.
"La Cina si oppone fermamente all'invito di Taiwan al Vertice per la Democrazia ospitato dagli Stati Uniti", ha detto il portavoce Zhao Lijian a un briefing.
Taiwan è tra i 110 paesi invitati al summit virtuale del 9-10 dicembre, secondo una lista di partecipanti pubblicata dal Dipartimento di Stato USA sul suo sito web. La Cina non è stata invitata, insieme ad altri paesi che Washington ritiene non siano impegnati nella democrazia.
L'ufficio di politica estera di Taiwan ha ringraziato gli Stati Uniti per l'opportunità. Il summit vedrà i leader di governo parlare di iniziative per contrastare l'autoritarismo, la corruzione e promuovere i diritti umani.
Appena qualche giorno fa, il presidente statunitense Joe Biden e la sua controparte cinese Xi Jinping, hanno tenuto il loro primo incontro virtuale faccia a faccia, che è durato oltre tre ore. I due presidenti hanno discusso un’ampia gamma di questioni bilaterali e internazionali, inclusa la questione di Taiwan.
Navi militari di Russia e Cina - Sputnik Italia, 1920, 23.11.2021
Cacciatorpediniere USA attraversa lo stretto di Taiwan, la Cina invia navi da guerra e jet
Xi ha detto che la Cina persegue la prospettiva di una riunificazione pacifica, ma ha aggiunto che "se le forze separatiste per l'indipendenza di Taiwan ci provocano, ci forzano le mani o addirittura superano la linea rossa, saremo costretti a prendere misure risolute". Biden, da parte sua, ha riaffermato la politica di lunga data della sua amministrazione di una sola Cina, aggiungendo che gli Stati Uniti non sostengono "l'indipendenza di Taiwan". Tuttavia, ha sottolineato che spetta al popolo dell'isola decidere sul proprio futuro e ha suggerito che le truppe statunitensi difenderanno Taiwan in caso di aggressione cinese.
Dalla fine della guerra civile cinese nel 1949, Taiwan è governata indipendentemente dalla Cina continentale. Pechino vede l'isola come una provincia secessionista, ma Taiwan - un territorio con un proprio governo democraticamente eletto - sostiene di essere un paese autonomo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала