Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Transenne e accessi contingentati per lo shopping natalizio: il piano per le feste

© Алексей МайшевLe persone stanno fotografando Babbo Natale a Mosca
Le persone stanno fotografando Babbo Natale a Mosca - Sputnik Italia, 1920, 24.11.2021
Seguici su
Nella Capitale l'accesso alle vie dello shopping potrà essere limitato per evitare assembramenti. L'ipotesi di transenne e steward sul tavolo del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza.
L’obiettivo è evitare le chiusure per sostenere la ripresa economica. Ma l’impennata della curva dei contagi fa paura. E allora si cerca di correre ai ripari per evitare che i casi crescano ulteriormente fino a far scattare la zona rossa e costringere negozianti ed esercenti ad abbassare le serrande.
Il “super green pass” che il governo vuole introdurre per limitare la circolazione del virus escludendo i non vaccinati dalla vita sociale potrebbe essere solo uno degli strumenti in campo.
Nella Capitale, ad esempio, per evitare gli assembramenti dello scorso anno, l’ipotesi è quella di transennare le vie dello shopping ed introdurre un sistema di accessi contingentati.
L’idea verrà discussa, come si apprende dal Messaggero, dal Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza.
Era stata Confcommercio Roma a lanciare la proposta che ora potrebbe essere accolta dalle autorità. Ad effettuare i controlli, rende noto lo stesso quotidiano, potrebbero essere degli steward assunti dai commercianti.
Lo stesso potrebbe valere per le piazze e le vie della movida. Un sistema di questo tipo era stato già messo in campo a Trastevere e nel rione Monti.
Ora il piano potrebbe scattare anche per le strade commerciali dove l’allarme assembramenti potrebbe scattare già questo fine settimana, con i negozi che proporranno sconti speciali per il “Black Friday”.
Il governo, infine, non ha ancora chiarito chi sarà ad occuparsi del controllo sull’effettiva verifica dei green pass all’interno di bar, ristoranti, cinema, teatri e palestre.
Il Viminale, sempre secondo Il Messaggero, punta alla sensibilizzazione dei cittadini per segnalare eventuali trasgressori.
Se ad esempio in un locale pubblico non venisse richiesto il certificato verde anti-Covid per entrare, dovrebbe essere il cittadino a rivolgersi alla polizia locale per denunciare l’illecito.
La Prefettura, comunque, ha annunciato che intensificherà i controlli sulle violazioni proprio in vista delle festività natalizie.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала