Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Parigi supera la soglia di massima allerta per il coronavirus: 250 casi su 100.000 abitanti

© Sputnik . Leonardo ToloneseFrancia, Parigi
Francia, Parigi - Sputnik Italia, 1920, 24.11.2021
Seguici su
Superata, nella Capitale d'oltralpe, la cifra di 250 casi ogni 100.000 abitanti.
Massima attenzione in Francia, dopo che i casi positivi di coronavirus hanno raggiunto i 250 casi su 100.000 abitanti. Preoccupazione del tutto lecita, se si pensa che solo all'inizio di questo mese eravamo a quota 78 casi su 100.000.
Non vi sarebbe però differenza rispetto al primo anno di pandemia, cosa che lascia ben sperare. Nessun allarme in relazione al numero di ricoveri. L'attenzione del Paese è quindi solo sulla curva epidemica in rapida ascesa.
Nessuna saturazione nelle terapie intensive, stando ai dati attuali.
Di questi recenti giorni la notizia che il presidente Jean Castex è in isolamento all'Hôtel Matignon, dopo esser risultato positivo al virus.
Jean Castex - Sputnik Italia, 1920, 23.11.2021
Jean Castex, il premier francese è positivo al coronavirus
Secondo i dati diffusi martedì 23 novembre da Santé publique France, a Parigi l'incidenza della malattia è ora pari a 258,5 casi ogni 100.000 abitanti.
Ciò equivale al tasso d'incidenza registrato al picco dell'ondata precedente a luglio. In base a queste cifre, Parigi è il dipartimento più colpito dell'Ile-de-France e l'ottavo della Francia, dietro Ardèche, Haute-Corse, Bouches-du-Rhône, Haut-Rhin, Landes, Hautes-Pyrénées e Lot-et -Garonna.
Nella capitale l'epidemia è cresciuta vertiginosamente in pochi giorni. Solo venti giorni sono bastati a moltiplicare di ben 3 volte i casi.
Nel suo ultimo aggiornamento epidemiologico, pubblicato il 18 novembre, l'agenzia sanitaria regionale dell'Ile-de-France fa un elenco in poche righe dei fattori che possono servire a spiegare l'inusuale potenza della quinta ondata.
L'agenzia cita innanzitutto i molteplici contatti sociali, "una diminuzione nell'applicazione dei gesti di barriera", di cui basta a fornire una testimonianza sorprendente ed esauriente il video di Jean Castex e Gérald Darmanin senza maschera che si scambiano strette di mano durante il congresso dell'Associazione dei sindaci di Francia, (e si ricorda ancora una volta che Castex è poi risultato positivo al virus), la "copertura vaccinale ancora incompleta, soprattutto nei confronti di bambini e anziani", ed "un possibile logoramento dell'immunità nel tempo".
Bambini a scuola - Sputnik Italia, 1920, 15.11.2021
Francia, da oggi reintrodotte le mascherine in aula
Per non parlare del calo delle temperature, favorevole alla circolazione dei virus.
La più colpita, si evince ancora dai dati della Santé publique, la fascia di età dai 20 ai 40 anni.
Ma aumenta anche molto fortemente l'impatto che la malattia sta avendo nei bambini e negli adolescenti.

"Nelle scuole, la progressione del Covid-19 è abbagliante", riporta allarmata Ghislaine Morvan-Dubois, della federazione dei genitori degli studenti, la FCPE, come riferisce Le Figarò.

D'altro canto, il municipio fa sapere che "non appena c'è un caso positivo, la classe dovrebbe chiudere. Lunedì c'erano 339 classi chiuse a Parigi, contro le 134 del giovedì precedente".
Nella scuola primaria, la probabilità che almeno uno studente sia positivo in una classe parigina di 30 bambini è in media del 36%, secondo i calcoli di Germain Forestier, professore universitario.
"Dall'oggi al domani, i genitori si trovano costretti a trovare una soluzione e spesso sono disperati", osserva Ghislaine Morvan-Dubois.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала