Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Musumeci: l’obbligo vaccinale si può fare, lo Stato ha il diritto-dovere di imporlo

© AFP 2021 / Carmelo LenzoNello Musumeci, presidente della Regione Siciliana
Nello Musumeci, presidente della Regione Siciliana - Sputnik Italia, 1920, 24.11.2021
Seguici su
Per Musumeci, difendere i cittadini dalla pandemia “è una battaglia di civiltà e di diritti e di doveri”, per questo lui è “convinto che in alcuni casi particolari lo Stato abbia il diritto-dovere di sospendere momentaneamente alcune libertà individuali”.
Questo significa che il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, è a favore dell’obbligo vaccinale in Italia. La sua opinione l’ha espressa ieri sera, partecipando ad un programma televisivo su La7, come riportato dall’Adnkronos.
Il presidente di Regione spiega che, “se l'adozione di questo drastico provvedimento dovesse servire a salvaguardare interessi generali, non è un problema di presidente di destra o sinistra”.
Secondo la sua opinione, l’obbligo vaccinale potrebbe convincere anche “i più refrattari”.
E poi fa notare che, nella sua Sicilia, l’80% dei 382 ricoverati per Covid-19 non sono vaccinati.
E per essere più chiaro, Musumeci aggiunge:
“Abbiamo dovuto inventare una strategia di fronte alla quale siamo convinti che il vaccino rimane l'unico rimedio per consentirci di non finire al cimitero”.
Per ora, a livello di governo, si è decisi di adottare un super green pass, ovvero un green pass con misure rafforzate, che dovrebbe di fatto costringere un'ulteriore fascia di popolazione a vaccinarsi.
In Austria, invece, l’obbligo vaccinale contro il coronavirus dovrebbe essere adottato a partire dal mese di febbraio 2022.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала