Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

In Cina non si fanno più figli: tasso di natalità al minimo da 40 anni

© AP Photo / Mark SchiefelbeinPechino, Cina
Pechino, Cina - Sputnik Italia, 1920, 24.11.2021
Seguici su
Il 2020 è stato l'anno nero per la natalità in Cina nonostante gli incentivi per le nascite messi in campo dal governo. E ora il Paese del Dragone si trova a fare i conti con l'invecchiamento della popolazione.
Tra il 2000 e il 2010 le nascite in Cina sono state 11,6 milioni in meno e nel 2020 il tasso di natalità nel Paese del Dragone ha raggiunto il minimo storico da oltre 40 anni.
Un problema non da poco per la seconda economia mondiale, che si trova a dover far fronte ad un invecchiamento della popolazione con la diminuzione del numero dei lavoratori entro qualche anno.
Per far fronte all’inverno demografico il governo di Pechino ha messo da parte la politica del figlio unico e previsto incentivi per le giovani coppie. I risultati, però, ancora non si vedono. Il tasso di natalità, come si legge sul Sole24Ore, nel 2020 è sceso a 8,52 nascite ogni mille abitanti rispetto alle 10,41 del 2019.
Bimbo in braccio al papà in Cina - Sputnik Italia, 1920, 14.05.2021
L'idea per spingere i cinesi a fare più figli: "128mila euro ogni nuovo nato"
Si tratta, per l’Ufficio nazionale di statistica cinese, del record negativo mai toccato dalla fondazione del regime comunista nel 1949.
A pesare sulla scarsa attitudine delle coppie cinesi a fare figli è l’aumento del costo della vita nelle principali città. Molte famiglie faticano a pagare l’affitto o a garantire un’istruzione adeguata ai propri figli.
Non a caso a calare è anche il numero dei matrimoni con soltanto 8,14 milioni nel 2020. La cifra più bassa registrata negli ultimi 17 anni.
Di conseguenza, ci sono stati anche meno divorzi. La diminuzione è dovuta anche alla stretta sulle separazioni voluta dal governo cinese, che impone alle coppie di osservare almeno un mese di riflessione prima di prendere la decisione definitiva.
In proporzione, però, il numero delle unioni saltate è significativo: sono state 4,34 milioni, ovvero più della metà rispetto al numero dei matrimoni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала