Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid-19, presentato ricorso contro green pass da parte dell'onorevole Raffaele Trano

Palazzo Montecitorio. - Sputnik Italia, 1920, 24.11.2021
Seguici su
Il deputato dello schieramento di Alternativa, Raffaele Trano, ex M5s, ha presentato ricorso contro l'obbligo di green pass ottenuto dopo vaccinazione. Ricorso presentato con altri colleghi e con quasi tutto lo schieramento di Alternativa.
Il nodo della questione per il deputato di Alternativa sta nella validità ed efficacia dei vaccini:
"Il green pass non serve, meglio il tampone".
In realtà, i ricorsi presentati sono due: uno presentato agli organi della Camera, in riferimento ai lavoratori del parlamento, ed uno inviato alla Corte Costituzionale, che riguarda tutti i lavoraotori.
In pratica, il ragionamento che i deputati del gruppo fanno è il seguente: ci sono evidenze scientifiche che provano che i vaccini non comportino una totale immunizzazione dal virus, ma solo un'attenuazione, come evidenziato da studi, casistica, ove vi sono numerosi casi di vaccinati risultati poi infetti, ecc. Perché, allora, non togliere il green pass ottenuto con vaccinazione e limitarsi all'uso dei tamponi?

"È molto più efficace fare il tampone. Solo così si ha la certezza di non aver contratto il virus. E la nostra proposta è quella di tamponi gratuiti a tutti", riporta Adnkronos.

Proprio oggi sono però risultati positivi ben 7 deputati, riferisce La Repubblica, così come si è saputo di decine di parlamentari che si stanno sottoponendo al tampone proprio in queste ore. Nel frattempo ha ormai riaperto il Transatlantico, dopo mesi di chiusura forzata.
Proprio nei giorni scorsi, una cinquantina di deputati di vari partiti hanno inoltrato una richiesta al presidente della Camera, Roberto Fico, per far adottare un maggior distanziamento in Aula.
Ma, nonostante i positivi e chi in dubbio, si allarga il gruppo degli scettici nei vari schieramenti politici al lavoro in parlamento.
Dallo scorso 18 ottobre si era introdotta l'obbligatorietà del green pass per entrare in Parlamento, regola che si inserisce nelle indicazioni del governo dell'obbligo di esibire il certificato verde per accedere al lavoro e nei luoghi pubblici e istituzionali.
Massimo Cacciari - Sputnik Italia, 1920, 23.11.2021
Super green pass, Cacciari: "Togliere ipocrisia e stabilire l'obbligo formalmente alla vaccinazione"
L'onorevole Trano giustifica così, ancora, lo scetticismo che ha portato a presentare i due ricorsi, come riferito ancora da Adnkronos:
"E poi, che senso ha chiedere il green pass per entrare nei luoghi di lavoro, se poi sono appena uscito dalla metro, dove abbiamo viaggiato senza distanziamento e senza che nessuno mi abbia chiesto nulla? Il green pass ha fatto solo danni".
Parlamento italiano - Sputnik Italia, 1920, 18.11.2021
Sara Cunial vince il ricorso per entrare alla Camera senza il green pass
Alla questione incentrata sulla votazione a breve, che probabilmente porterà ad introdurre un super green pass, il deputato se ne esce con: "Possono fare pure il green pass della Marvel ma noi andremo avanti, questa è una nostra battaglia. Il governo ha sbagliato".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала