Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Guadalupa francese in preda a "violenza estrema", sommosse e saccheggi per le misure per il Covid-19

© REUTERSDopo le manifestazioni in Guadalupa
Dopo le manifestazioni in Guadalupa - Sputnik Italia, 1920, 23.11.2021
Seguici su
Dopo che Parigi ha annunciato che tutti gli operatori sanitari in tutti i territori francesi d'oltremare devono essere vaccinati contro il Covid-19, le manifestazioni contro le misure sull'isola caraibica francese di Guadalupa sono rapidamente degenerate in incendi e saccheggi di negozi e farmacie, nonché in scontri con la polizia.
Giorni di rivolta contro le misure messe in atto per frenare la diffusione del Covid-19 hanno bloccato il territorio francese d'oltremare della Guadalupa, con barricate nelle strade, negozi e farmacie saccheggiati e lezioni cancellate nelle scuole.
Durante il fine settimana, la polizia ha arrestato 38 persone, dopo che i trasgressori del coprifuoco, imposto dal tramonto all'alba (dalle 18:00 alle 05:00), hanno saccheggiato e incendiato negozi e farmacie, lasciando feriti due agenti delle forze di sicurezza, secondo l'AFP. Si ritiene che i rivoltosi abbiano rubato fucili, dopo aver fatto irruzione in un deposito di armi nella capitale costiera dell'isola, Pointe-à-Pitre.

"Non sappiamo fino a che punto andrà ancora avanti", ha detto il sindaco della città, Harry Durimel, alla radio FranceInfo.

Il ministro dell'Interno francese Gerald Darmanin ha avvertito che ci sono ancora "scene di estrema violenza, con le forze di polizia colpite con munizioni vere".
Il presidente francese Emmanuel Macron ha descritto la situazione in Guadalupa come "molto esplosiva", esprimendo la sua piena solidarietà alle autorità locali e mettendo in guardia le persone dal cadere nelle "bugie e manipolazioni" di quella che ha descritto come una "minoranza molto piccola". "Non puoi usare la salute del popolo francese per guidare battaglie politiche... L'ordine pubblico deve essere mantenuto", ha detto Macron durante una visita ad Amiens, nel nord della Francia.
Guadalupa, l'obbligo di vaccino per i sanitari scatena le violenze - Sputnik Italia, 1920, 22.11.2021
Violenza no vax in Guadalupa, Francia invia 50 agenti speciali per gestire la situazione

Caos Caraibico

Parigi ha inviato circa 200 poliziotti d'élite e agenti antiterrorismo in Guadalupa durante il fine settimana, nel tentativo di sedare la violenza, scoppiata in tutto l'arcipelago caraibico dopo l'annuncio che le vaccinazioni contro il coronavirus sarebbero state obbligatorie per tutti gli operatori sanitari. Ciò che è iniziato con le manifestazioni si è trasformato in una spirale di caos; negozi sono stati danneggiati e saccheggiati e ci sono stati scontri con la polizia locale.
Inoltre, lunedì è entrato nella sua seconda settimana lo sciopero generale proclamato dai sindacati, che hanno avviato azioni di sciopero anche nella vicina isola caraibica francese della Martinica e suscitando timori che la violenza in Guadalupa possa diffondersi.
Le manifestazioni contro i vaccini esprimono anche "la profondità della sofferenza, della disuguaglianza, della povertà e dell'esclusione sentite dalle persone, in particolare dai giovani e dagli anziani", ha affermato il segretario generale del più grande sindacato dell'isola, l'UGTG, Maite Hubert M'Toumo.
La decisione di rendere obbligatorie le vaccinazioni è stata motivata dal fatto che i tassi di vaccinazione nei territori francesi d'oltremare, nei Caraibi, nell'Oceano Indiano e nel Pacifico, sono stati complessivamente inferiori a quelli del continente, dove è vicino al 75 per cento della popolazione. Solo il 40,3% degli adulti in Guadalupa ha ricevuto il vaccino, secondo i dati del governo. Inoltre, i Caraibi sono stati colpiti da una nuova ondata di infezioni da coronavirus, che ha provocato blocchi e cancellazioni di voli. La Guadalupa ha riportato un totale di 54.854 casi di Covid e 822 decessi attribuiti al virus.
Sebbene i rinforzi della polizia abbiano iniziato a smantellare le barricate stradali dei manifestanti al loro arrivo, "la situazione rimane incerta per quanto riguarda il traffico stradale, e la possibilità per il personale e gli studenti di muoversi agevolmente e in sicurezza sembra compromessa in questa fase", hanno affermato le autorità locali in una nota.
Il primo ministro Jean Castex ha dichiarato lunedì che è stato istituito un forum di dialogo per aiutare gli operatori sanitari sul tema dei requisiti del vaccino contro il coronavirus. Il portavoce del governo Gabriel Attal ha definito la situazione "intollerabile e inaccettabile" e ha promesso misure contro coloro che sono stati visti come "operatori sanitari dai modi intimidatori".
Mentre il sindacato dei medici dell'isola ha condannato "quelle persone che vogliono impedire ai pazienti di accedere alle cure o agli operatori sanitari di accedere al loro posto di lavoro", il ministro francese d'oltremare Sebastien Lecornu ha affermato che lui e altri membri del governo sarebbero andati in Guadalupa per esaminare la situazione.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала